FUTSAL

Futsal A/F: Real Statte, coach Marzella spera in un 2020 pieno di... titoli

L’allenatore: ‘Vogliamo portare a casa qualcosa che premi il lavoro che stiamo svolgendo dall’agosto scorso’

Comunicato stampa
29.12.2019 18:45


Un 2019 di "crescita" e la speranza di un 2020 di "conferme". L'analisi dell'anno che si chiude di Tony Marzella, tecnico dell'Italcave Real Statte, si snoda in ordine cronologico. Infatti il trainer ionico nella consueta analisi di chiusura anno solare parte dalla passata annata che va incastonata nella storia lunga 25 anni del club stattese come "una stagione positiva, dove eravamo sul podio al termine dell'andata ma, purtroppo, gli infortuni hanno condizionato il proseguo della stagione. Abbiamo portato avanti un campionato a testa alta, qualificati in coppa Italia dove siamo usciti solo ai rigori. Però, in generale, va detto che negli ultimi 3 anni c'è stata una svolta, quando abbiamo deciso di iniziare un percorso a medio termine". Da qui la stagione 2019/2020, quella che ha portato ancor più alla ribalta la compagine stattese visto un mercato estivo importante e la conferma totale dell'organico nella "finestra" di dicembre. "In estate ci sono stati inserimenti importanti e stiamo raccogliendo ora i frutti della programmazione - sottolinea Marzella -. In questa stagione abbiamo allestito una rosa lunga per lavorare al meglio. Siamo primi alla fine del girone d'andata e questo è un riconoscimento al lavoro svolto dalle ragazze e dall'intero staff tecnico e dirigenziale. Sono e siamo consapevoli che non è un titolo reale. Essere campioni d'inverno è un risultato che volevamo, una spinta mentale a far meglio. Anche il modo in cui è arrivato questo platonico titolo: pari a Falconara, in una situazione di emergenza viste le assenze di Belam e Dalla Villa, Mansueto a mezzo servizio e l'espulsione di Puga a fine primo tempo. Adesso bisogna tenere ancor più alta la concentrazione perché il campionato è lungo, ci aiuterà a crescere per arrivare al meglio alle fasi finali delle tre competizioni". Marzella va oltre, senza proclami: "servirà tenere la barra dritta anche quando, fisiologicamente, arriveranno dei risultati non positivi. Se saremo in grado di superare gli ostacoli che potremmo incontrare, sicuramente il finale potrà essere positivo. Però è importante dare il giusto risalto alle vittorie, a piccoli step. Non solo il titolo d'inverno, per esempio, ma anche la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia come testa di serie. Vincere aiuta a vincere, ma credendoci sempre senza arrendersi mai". Gli obiettivi del 2020: esiste una scala di valori tra Coppa Divisione, Coppa Italia e Scudetto? "Non c'è - chiosa Marzella - tutte e 3 hanno la stessa importanza e vogliamo portare a casa qualcosa che renda merito al lavoro che stiamo svolgendo. Sarebbe la giusta ciliegina sulla torta che stiamo preparando dall'agosto scorso, sul campo, da giugno sul mercato. Siamo consapevoli che ci attendono mesi duri, importanti, entusiasmanti. Vogliamo viverli insieme da squadra. Un unico leader, il gruppo Italcave Real Statte che vuol farsi tanti bei regali nell'anno che verrà".

Giovanili: Diavoli Rossi, Allievi Regionali corsari a Grottaglie nel recupero
Virtus Francavilla: Mercato, arriva una proposta per Nunzella