Serie C/C: Giudice sportivo, squalificati 3 allenatori

Francesco Baldini, allenatore del Catania
Serie C
08.02.2022 21:38

ALLENATORI - SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE: FRANCESCO BALDINI (CATANIA) per avere, al 49°minuto del secondo tempo, una persona non identificata, presente nell'area tecnica, lanciato un pallone con il chiaro intento di interrompere un’azione avversaria. Richiesto dal IV Ufficiale di gara di indicare l'autore della condotta, l'allenatore BALDINI non ha fornito alcuna informazione al riguardo.
Misura della sanzione in applicazione della regola 12 del Regolamento del Giuoco del Calcio e degli artt. 4, 13, comma 2, C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti e la particolare gravità della condotta posta in essere (r. IV ufficiale, supplemento IV ufficiale). SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA E EURO 500 DI AMMENDA: BRUNO CANEO (TURRIS) per avere, al 49°minuto del secondo tempo, tenuto un comportamento offensivo nei confronti di tesserati della squadra avversaria, in quanto, a seguito di una irregolarità commessa da un membro della panchina avversaria, usciva dall’area tecnica e con fare aggressivo si avvicinava alla panchina avversaria pronunciando al loro indirizzo frasi offensive. Alla notifica del provvedimento di espulsione tentava nuovamente di raggiungere la panchina avversaria e, trattenuto dai dirigenti della sua società, proferiva frasi offensive verso i componenti della panchina. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 4 e 13, comma 2, C.G.S., valutati: le modalità complessive della condotta; il comportamento tenuto dai tesserati avversari che ha determinato la condotta in contestazione; le scuse porte dal CANEO alla squadra arbitrale al termine della gara (r.a.a.). SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: DOMENICO DE SIMONE (AVELLINO) 1) per avere, al 41°minuto circa del primo tempo, pronunciato un’espressione blasfema durante un’azione di gioco mentre si trovava in prossimità della panchina; 2) per avere tenuto una condotta ingiuriosa nei confronti dell’arbitro pronunciando al suo indirizzo ripetutamente epiteti offensivi, al 41°minuto circa del primo tempo e al 93° ed al 94°minuto circa. Misura ed irrogazione della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, 36, comma 1, lett. a), e 37 C.G.S., ritenuta la continuazione e applicati i principi enunciati nella decisione 0102/ CSA 2021- 2022 (r. proc. fed.).

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Taranto: Giudice, un turno a Labriola, diffida per Saraniti