Futsal A/F: Real Statte sprecone si arrende a una Lazio cinica

Esordio in campionato amaro per le rossoblu: le capitoline si impongono 5-3

FUTSAL
09.10.2021 00:05

La parola cinismo è decisiva nella prima partita tra Italcave Real Statte e Lazio: le ospiti vincono sfruttando al meglio gli errori delle ioniche, soprattutto sui primi 4 gol. Finisce 5-3, ora la lunga sosta per la Nazionale. L'Italcave parte con Margarito, Valeria, Violi, Mansueto, Renatinha. Rispondono le ospiti con Mascia, Siclari, Barca, Marchese, Bruninha. Prima azione al quarto minutocon la ripartenza Renata, Valeria, ancora Renata che apre a sinistra per Mansueto, tiro deviato da Mascia sul palo. Passano due minuti e Pedroso recupera palla sulla mediana, diagonale velenoso che si spegne di poco a lato alla sinistra dell'estremo laziale. Al decimo doppia occasione: la prima di Neka, tiro da limite deviato di piede centralmente da Margarito. Ripartenza rossoblù con Renata che a tu per tu con Mascia spara sull'estremo ospite in uscita. Ma al dodicesimo cambia la partita. Valeria perde palla a centrocampo, riparte la Lazio e Grieco una finta mette in porta il vantaggio. Le ospiti crescono da quel momento e creano varie situazioni gestite dalla difesa ionica. Nella ripresa ci prova Renata, al terzo, dall'altezza del dischetto del tiro libero, tira forte ma il pallone viene deviato da Mascia in corner. L'Italcave sfiora il pari all'ottavo: rimessa di Renata, pallonetto di Valeria, Russo anticipata sulla linea di porta a pochi centimetri dall'impatto. Le ioniche attaccano, ma al 10' c'è un calcio d'angolo per l'Italcave, però appare mal gestita la ripartenza della Lazio che con Grieco trova il gol del raddoppio. Bruninhia prova a chiuderla, ma all'undicesimo la gara ha un lungo momento di stop per il contatto Pinheiro - Valeria, con quest'ultima che perde copiosamente sangue dal naso ed è costretta ad uscire ed essere medicata dal 118. A cavallo del 14' doppia occasione per Renata. Primo tiro su punizione, pallone deviato in angolo. Poi, dopo la ripresa del gioco, palla recuperata sulla mediana, pallonetto della 99 di poco alto. Sempre su punizione, botta di Renata, Bruninha devia in corner. Entra Mansueto portiere di movimento a 5 minuti e mezzo dalla fine, ma un errore in fase di impostazione permette a Barca di recuperar palla e mettere in porta il terzo gol. A quel punto l'Italcave reagisce di rabbia. Renata dal limite, devia Mascia in corner. Sugli sviluppi, Pedroso in area mette sul fondo. Al sedicesimo dubbio episodio in area laziale: Mascia devia il pallone sulla traversa, si fionda Russo che tocca il pallone, secondo il direttore di gara col braccio. Al 17' ancora un errore di impostazione col portiere di movimento, sempre Barca che prende palla e tira, sfera in rete per il 4-0 Lazio. La gara finisce con le varie reti. Russo su assist di Renata. Bruna in contropiede entra in area e beffa Margarito sotto le gambe. Mansueto, servita da Renata. E, infine, Mansueto si conquista un rigore per fallo di Mascia e Renata insacca il definitivo 5-3. (CS)

ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 3-5 (0-1 p.t.)

MARCATRICI: 11'52" p.t. Grieco (L), 10'10" s.t. Grieco (L), 14'51" e 16'56" Barca (L), 17'50" Russo (S), 18'20" Bruninha (L), 18'32" Mansueto (S), 18'55'' rig. Renatinha (S)

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Valeria, Violi, Mansueto, Renatinha, Russo, Amanda, Marangione, Discaro, Pedroso, Cannella, Linzalone. All. Marzella.

LAZIO: Mascia, Siclari, Barca, Marchese, Bruninha, Neroni, Neka, Pinheiro, D'Angelo, Grieco, Di Marco, Umbro. All. Chilelli.

ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria) CRONO: Fabio Cozza (Cosenza)

AMMONITE: Pinheiro (L), Renatinha (S), Barca (L), Marchese (L), Russo (S), Siclari (L), Mascia (L).

Assicurazione auto/moto? Risparmia con Lilla Assicurazioni
Futsal A/F: Real Statte, Marzella ‘Gli errori ci hanno condannato’