V. FRANCAVILLA

Virtus Francavilla: Giudice sportivo, una giornata di squalifica a Tiritiello

Tutte le decisioni del giudice sportivo dopo le gare della 28a Giornata

27.02.2020 20:03

CALCIATORI

UNA GIORNATA DI SQUALIFICA 

TIRITIELLO ANDREA (VIRTUS FRANCAVILLA)

ZANCHI ANDREA (RIETI)

DE RISIO CARLO (CATANZARO)

REDOLFI ALEX (VIBONESE)

DIALLO LAYOUSSE (BISCEGLIE)

SANTORO SALVATORE (CASERTANA)

TASCONE SIMONE (CASERTANA)

CALAPAI LUCA (CATANIA)

CAPECE GIORGIO (PAGANESE)

DE FRANCESCO ALBERTO (REGGINA)

BERGAMELLI DARIO (TERNANA)

ANTEZZA STEFANO (VITERBESE)

DE GIORGI FRANCESCO (VITERBESE)

ALLENATORI 

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

MANCINI GIANFRANCO (BISCEGLIE) per comportamento non regolamentare in campo.

GRIECO VITO (SICULA LEONZIO) per comportamento gravemente scorretto verso un tesserato della squadra avversaria.

AMMENDE SOCIETÀ 

5.000 euro al CATANZARO perché propri sostenitori, prima e durante la gara, facevano esplodere nel recinto di gioco tre petardi, senza conseguenze; uno sparuto gruppo valutabile di circa 60 unità di sostenitori al termine della gara intonavano un ululato di discriminazione razziale nei confronti di un calciatore della squadra avversaria (r.proc.fed., r.c.c.).

3.500 euro al CATANIA perché propri sostenitori, in campo avverso, esponevano per gran parte della gara uno striscione del seguente tenore "Speziale libero" gravemente offensivo della sensibilità degli sportivi e delle forze dell'ordine (plurirecidiva, r.proc.fed., r.c.c.).

1500 euro REGGINA perché propri sostenitori, in campo avverso, durante la gara intonavano cori offensivi verso l’opposta tifoseria (r.proc.fed.).

DIRIGENTI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 30 GIUGNO 2020 E AMMENDA € 2.000,00 

CIARDULLO GIOVANNI (RENDE) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara; allontanato dal terreno di gioco al termine della gara nel tunnel che porta agli spogliatoi rivolgeva all'arbitro reiterate frasi offensive (r.A.,r.proc.fed.,r.c.c.).

SPROVIERI CARLO (RENDE) perché al termine della gara rientrando negli spogliatoi avvicinava l'arbitro e gli rivolgeva reiterate frasi offensive e minacciose (panchina aggiuntiva, r.A.,r.proc.fed.,r.c.c.).

Taranto: Convocati, partono in 24 per la sfida col Gladiator
Promozione: Ecco le due squadre che si giocheranno la finale