ALTRI SPORT

Ciclismo: Giro d'Italia a Brindisi, la soddisfazione dell’amministrazione comunale

Comunicato stampa
24.10.2019 22:41


Castrovillari-Brindisi sarà una delle tappe della 103esima edizione del Giro d’Italia 2020, la più importante manifestazione ciclistica nazionale considerata anche una delle più dure al mondo. Richard Carapaz, vincitore del Giro d’Italia 2019, e il tre volte Campione del Mondo in linea Peter Sagan hanno presentato l’intero programma della competizione che partirà da Budapest (Ungheria) il 9 maggio 2020 e arriverà a Brindisi il 16 maggio. “Le strade italiane da sempre sono la splendida scenografia naturale di una manifestazione sportiva ambita e seguita in tutto il mondo - spiega il sindaco Riccardo Rossi - ed è con estremo piacere che le strade brindisine quest’anno ne faranno parte. Ancora una volta la città sarà protagonista di un evento in diretta nazionale ed internazionale; credo che non ci sia altro da aggiungere a commento di questo risultato raggiunto dall’amministrazione”. A rappresentare la città di Brindisi a Milano, durante la diretta Rai della presentazione, c’erano il vicesindaco Elena Tiziana Brigante e l’assessore allo Sport Oreste Pinto. “Il nostro coinvolgimento è la conferma di quanto lavoro sia stato fatto finora - commenta Elena Tiziana Brigante - ed è anche uno stimolo a migliorare e a migliorarci. Portare a Brindisi un altro grande evento come questo significa aver programmato ed avere la forza organizzativa di vincere sfide sempre più ambiziose che offrono alla città palcoscenici importanti e, soprattutto, significa aver acquisito credibilità persino oltre i confini del proprio territorio. Un doveroso ringraziamento va alla Regione Puglia che ha consentito di raggiungere questo risultato”. Brindisi vanta una tradizione ciclistica confermata anche dalle numerose associazioni che si trovano sul territorio e che saranno coinvolte nelle iniziative collaterali organizzate in occasione dell’evento. “Il sostegno all’attività sportiva rappresenta un punto focale di questa amministrazione - precisa l’assessore allo Sport Oreste Pinto - che ne riconosce il valore sociale, aggregativo e formativo. La nostra azione amministrativa, dalla riduzione dei ticket per le società sportive al sostegno per le varie iniziative, è indirizzata in questa direzione. Inoltre è evidente anche l’apporto positivo sia dal punto di vista turistico, in considerazione del fatto che il Giro d’Italia sarà trasmesso in 198 Paesi, sia come spinta economica per le attività commerciali”.

Basket B/F: Ad Maiora Taranto, Palagiano ‘Ripartiamo dalle cose buone di Salerno’
Scuola Calcio Novellino: W. Novellino, 'Ecco le novità e le conferme'