CRONACA

Manduria: Contrasto a occupazione abusiva delle spiagge

Nel tratto di costa che comprende le località marine di S. Pietro in Bevagna e Torre Borraco

Comunicato stampa
02.08.2020 14:52


Nel corso della serata di sabato 1 agosto, personale della Polizia di Stato e della Polizia Locale di Manduria, ha eseguito appositi controlli degli arenili nel tratto di costa comprende le località marine di S. Pietro in Bevagna e Torre Borraco in merito alla fastidiosa eillecita pratica di occupare abusivamente porzioni di spiaggia con ombrelloni e sdraio per prenotarsi un posto il giorno successivo. Nel corso del servizio, rinnovato alle prime ore del mattino, sono stati asportati e sottoposti a sequestro diversi ombrelloni, sedie, sdraio, e tanto altro lasciati incustoditi sul posto. Nell’occasione sono state rimosse anche alcune tende da campeggio, possibilità impedita dalla normativa vigente al di fuori delle aree a ciò dedicate. Questi controlli congiunti continueranno a essere effettuati mei prossimi giorni e si ricorda che non è consentito lasciare incustoditi sull’arenile oggetti, ombrelloni e altro. Per le violazioni di cui sopra si rischia la sanzione amministrativa prevista dall’Ordinanza Balneare della Commissione Straordinaria N. 90 del 7/7/2020, che ha recepito apposita Ordinanza Regionale, fino alla contestazione del reato di occupazione abusiva di area demaniale in presenza dei relativi presupposti.

College School Next Stars: Calaiò, Del Vecchio e Zampagna ospiti d’eccezione
Figc: ‘In Puglia tasse più alte d’Italia. Dove sono i bilanci?’