Amministrative: Movimento Sportivo aderisce alla Grande Alleanza per Taranto

Walter Musillo: ‘Si pensa ai grandi eventi, ma gli atleti tarantini crescono o si allenano altrove‘

Politica
04.03.2022 23:31

«Nessuno è contrario ai grandi eventi, ma la nuova stagione della vita amministrativa di Taranto dovrà tener conto anche delle necessità quotidiane dei suoi cittadini. Tra queste la possibilità di praticare uno sport e di mantenere un corretto stile di vita, dando la giusta importanza alle discipline sportive all’interno delle scuole di ogni ordine e grado e fornendo strumenti adeguati alle società o associazioni che da tempo si prodigano in questo settore, svolgendo anche un importante ruolo sociale».

A dichiararlo è il candidato sindaco della “Grande Alleanza per Taranto”, Walter Musillo che annuncia anche l’adesione al suo progetto politico della lista “Movimento Sportivo”, composta da personalità del panorama sportivo locale, tra cui personal trainer, atleti di ogni disciplina e addetti ai lavori come medici, fisioterapisti, preparatori e nutrizionisti sportivi.

«Attualmente l’ossimoro è tra quello che si narra e quello che è. I XX Giochi del Mediterraneo, che dovrebbero tenersi a Taranto nel 2026, sono gestiti totalmente da Bari con l’agenzia regionale Asset. Questa gestione barese si vede in alcune decisioni, come quella di far disputare la finale di calcio a Lecce. Inoltre, a queste problematiche regionali se ne aggiungono altre nazionali, perché il Governo non avrebbe ancora assicurato il finanziamento dei 200 milioni di euro necessari per la gestione dei Giochi. A peggiorare la situazione – prosegue Walter Musillo – sono i campioni tarantini costretti, anche dopo questo mandato amministrativo, ad allenarsi altrove. E la stessa cosa avviene per i club e in tutte le discipline».

L’accesso alle attività sportive deve essere facile e libero. «Vogliamo facilitare– continua Musillo – l’avvicinamento dei nostri figli allo sport sin dalla tenera età, perché ai miei occhi questa semplice osservazione appare una chimera persino nella “Capitale di Mare”, che invece sulle discipline sportive legate all’acqua avrebbe dovuto investire, molto di più che in un SailGp».

Sullo sport interviene il referente della lista Pierluigi Borgia. «Molto spesso – afferma Borgia, che preannuncia la stesura di un programma dettagliato sul tema – lo sport viene strumentalizzato nelle campagne elettorali e poi viene dimenticato. Vogliamo riappropriarci delle aree sportive che la città e l’intera provincia di Taranto offrono e che purtroppo non vengono valorizzate». (CS)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Taranto: Ctp, accordo raggiunto per buoni pasto e aumenti