Cultura, musica e spettacolo

Palmisano (M5S): ‘Si potranno sostenere prove orali per esame avvocato 2019’

‘E' rinviata la sessione del 2020, ma Governo è al lavoro per soluzione in tempi brevi’

Comunicato stampa
06.11.2020 15:42

Onorevole Antonella Palmisano
«Sarà assicurato lo svolgimento delle prove orali, con le dovute precauzioni, per chi ha superato gli scritti nel 2019». In riferimento all’annuale esame per l’abitazione alla professione di avvocato, l’on. Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle) comunica le decisioni prese nelle ultime ore dal Ministero della Giustizia. «Si riuscirà a chiudere la procedura avviata circa 10 mesi fa. Al momento, invece –spiega la parlamentare brindisina- sono state rinviate le prove scritte per il 2020, già programmate per il 15, 16 e 17 dicembre». Decisione che deriva dall’emergenza sanitaria in corso da Covid-19, in linea con il nuovo DPCM, che ha previsto la sospensione e il rinvio dei concorsi pubblici e degli esami di abilitazione alle professioni fino al 3 dicembre. «Il Governo aveva verificato soluzioni che potessero permettere lo svolgimento delle prove già a partire dalle prossime settimane: l’evoluzione della pandemia, però, -afferma l’on. Valentina Palmisano- ha di fatto escluso questa possibilità. Di qui, a malincuore, il rinvio». Contestualmente il Ministero della Giustizia sta già pianificando soluzioni organizzative per ridurre i disagi di chi parteciperà all’esame -le cui prove potrebbero tenersi nella primavera 2021- ad esempio prevedendo la riduzione dei tempi per la correzione.

Futsal A2/F: Città di Taranto, presentate le nuove maglie
Puglia Arancione: Giangrande, ‘Non possiamo perdere appuntamento col Natale’