FUTSAL

Futsal B/M: La Futura Matera regola lo Junior Domitia, primo acuto del 2020

Comunicato stampa
26.01.2020 00:19


Primo acuto del 2020 per la Futura Matera che nella gara valida per la seconda giornata di ritorno del girone F di serie B batte sul proprio campo lo Junior Domitia, al termine di una partita dove nessuno dei contendenti si è risparmiato, offrendo uno spettacolo divertente. Con capitan Contini squalificato, mister Saverio Mascolo comincia la gara con Zamirton tra i pali, Marcus Ferreira, Di Pietro, Joao Alonso e Fabiano; dall’altra parte risponde il tecnico campano Gaetano Breglia con il portiere Marchesano, Cerrone, De Lucia, Palumbo e Rennella. Partono meglio gli ospiti cercando di tenere in apprensione Fabiano e compagni che devono accontentarsi di agire in ripartenza, anche se in fase di copertura dimostrano di essere in grado di contenere le incursioni ospiti. Ospiti che però si rendono pericolosi in un paio di occasioni dove è necessaria la bravura di Zamirton per evitare ai montoni la capitolazione. La Futura però cresce alla distanza e intorno alla metà del tempo vanno anch’essa vicina al vantaggio con due conclusioni di Di Pietro che si perdono di poco al lato. L’occasionissima per sbloccare il risultato i montoni se la procurano al 16’ quando guadagnano un calcio di rigore per fallo in area campana commesso ai danni di Marcus Ferreira. Sul dischetto si presenta lo stesso brasiliano che però si fa ipotizzare da Marchesano che ne neutralizza il tiro. Lo stesso portiere ospite, in veste di quinto uomo, si mette in luce con un paio di tentativi dalla distanza che mettono i brividi a Zamirton. Proprio sulla sirena è invece Zamirton che prova a sorprendere il collega costringendolo a una bella parata. Nella ripresa mister Mascolo riparte con Zamirton, Marcus Ferreira, Joao Alonso, Perrucci e Da Costa, mentre coach Breglia si affida a Marchesano, De Lucia, Di Iorio, Palumbo e Rennella. Partono forte i montoni che dapprima impegnano severamente Marchesano con Perrucci e poi a pochi passi dalla porta, Da Costa e Marcus Ferreira non riescono a imprimere la potenza necessaria alla sfera consentendo allo stesso Marchesano di bloccarla sulla linea. La risposta dello Junior Domitia non tarda ad arrivare poiché uno Zamirton sugli scudi si oppone alle bordate di Cerrone e Palumbo. La Futura però dimostra di non accettare passivamente le iniziative ospiti e al 3’ sblocca finalmente il risultato grazie a Marco Perrucci che da pochi passi corregge in rete un assist perfetto a compimento di una magistrale azione corale. Pochi secondi dopo la squadra campana resta in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Rennella per somma di ammonizioni. Ne approfitta quasi subito la Futura che raddoppia ancora con Perrucci, che con un rasoterra fulmineo supera nuovamente Marchesano. Mister Gaetano Breglia ci prova con il quinto uomo e raccoglie subito i frutti con la rete che dimezza il passivo siglata da Cerrone appena quindici secondi più tardi. Non passa neanche un minuto che i padroni di casa rimettono le cose a posto con Di Pietro, bravo a mandare in rete con un tocco di prima un suggerimento di Perrucci. Con la Futura Matera avanti di due goal non muta il canovaccio tattico dei campani che insistono con il quinto uomo, tuttavia senza creare patemi significativi a Zamirton. I biancazzurri controllano bene e cercano, senza successo, di bucare ancora la rete di Marchesano, lasciata nel frattempo sguarnita. Fabiano fa le prove del goal mancando di poco il bersaglio che riesce però a centrare al 15’ correggendo in rete un assist di Joao Alonso. Con il risultato quasi in cassaforte i padroni di casa vanno ancora vicini al goal con Perrucci che sfiora l’incrocio dei pali. Poi al 18’ Giordano s’invola a rete e viene steso in area da Zamirton che nella circostanza viene espulso e tra i pali prende posto Capozzi. L’estremo difensore di Miglionico imita l’omologo Marchesano parando la conclusione dal dischetto dello stesso Giordano ma sulla respinta si avventa come un falco Cerrone che dimezza nuovamente il punteggio. Si ripristina subito la parità numerica e i montoni resistono agli assalti finali dello Junior Domitia. Proprio negli ultimi secondi di gara segnano ancora con Marcus Ferreira che si fa perdonare l’errore dal dischetto del primo tempo. La Futura Matera vince una partita importante e inizia a coltivare con convinzione il sogno play-off come si evince dalle parole di Pasquale Lamacchia ‘Abbiamo superato una prova di maturità. Lo abbiamo fatto a pieni voti perché tutti i protagonisti hanno tirato fuori le loro migliori qualità. Non vincere oggi sarebbe stato deleterio’. Il tecnico campano Breglia ha invece di che rammaricarsi ma non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi ‘Entrambe le squadre hanno disputato una buonissima gara. L’espulsione di Rennella ha indirizzato la partita dalla parte della Futura. L’impegno dei miei ragazzi non è stato sufficiente’. Il presidente materano Esposito conclude ‘Una grande vittoria figlia di una prestazione maiuscola dei nostri ragazzi. Mi sono emozionato tantissimo’. 

FUTURA MATERA-JUNIOR DOMITIA 5-2 

RETI: s.t. 3’19 e 4’31 Perrucci (Futura Matera), 4’47 Cerrone (Junior Domitia), 5’33 Di Pietro (Futura Matera), 15’00 Fabiano (Futura Matera), 18’13 Cerrone (Junior Domitia), 19’41 Marcus Ferreira (Futura Matera).

FUTURA MATERA: Capozzi, Zamirton, Gammariello, Marcus Ferreira, Coretti, Perrucci, Da Costa, Fabiano, Ferruzzi, Joao Alonso, Grandinetti, Di Pietro. Allenatore: Saverio Mascolo 

JUNIOR DOMITIA: Marchesano, Cerrone, Di Iorio, Ferrante, Giordano, Piperno, Sangiuolo, De Lucia, Rennella, Palumbo, Coppola. Allenatore: Gaetano Breglia.

Arbitri: Battista di Campobasso e Vari di Frosinone. Cronometrista: Campanella di Venosa.

Ammoniti: Marcus Ferreira, Perrucci, Fabiano e Joao Alonso (Futura Matera), Di Iorio, Piperno e Rennella (Junior Domitia).

Espulsi: Zamirton (Futura Matera) per fallo grave e Rennella (Junior Domitia) per doppia ammonizione.

Calcio: Olanda in lutto, la Sla si porta via anche Robbie Rensenbrink
Il calcio in una foto