TARANTO

Taranto-Casarano: Amarcord, quando Caputi chiuse col calcio

Era il 20 ottobre 1985: dopo quel giorno, guidò il settore giovanile rossoblu lanciando, tra gli altri, Gilberto D'Ignazio

Mimmo Galeone
09.01.2020 00:57


Proprio contro il Casarano, prossimo avversario del Taranto domenica allo Iacovone, chiuse la propria carriera agonistica un grande protagonista della storia calcistica rossoblu degli anni Settanta. Stiamo parlando di Federico Caputi, centrocampista di buon talento, classe 1950, originario di Latina. Caputi arrivò a Taranto nell' estate del 1975, proveniente dalla Lucchese. Rimase in terra jonica fino al 1980, cinque tornei di fila in cadetteria, 137 presenze, un solo gol in campionato (uno storico siluro da 35 metri in un rocambolesco Bari- Taranto 3-3 del 22 aprile 1979). Una rete importante per lui anche in Coppa Italia contro la Juventus allo “Iacovone, 10 maggio 1978. In quella circostanza il giocatore incornò in rete proprio al 90°, pareggiando l'iniziale vantaggio bianconero di Pierino Fanna. Dopo l' avventura in riva allo Jonio Caputi giocò a Bergamo, Catania e Pescara. Nell' estate del 1985, a 35 anni compiuti, Tom Rosati, suo grande estimatore, lo volle di nuovo in rossoblu, come uomo d' esperienza e di spogliatoio. Purtroppo Rosati si spense a fine agosto di quell' anno, senza riuscire a vedere la nascita di quella squadra, presieduta da Vito Fasano, che poi avrebbe vinto il torneo di C/1. Al suo posto arrivò Renna. Caputi iniziò la stagione alla grande, con un magnifico gol, sempre in Coppa Italia, contro la Sampdoria di Vialli e Mancini, che si impose a Taranto per 4 a 1. Il 20 ottobre 1985 Federico Caputi scese in campo per l' ultima volta, appunto contro il Casrano, lasciando il posto a Gigi Rocca nell' intervallo. Dal giorno dopò guidò il settore giovanile rossoblu, lanciando, tra gli altri, Gilberto D'Ignazio. Questo il tabellino della partita di addio di Federico Caputi.

20 ottobre 1985, Stadio “ Erasmo Iacovone ”, 5^ giornata, campionato di serie C/1 girone B, ore 14.30 

TARANTO - VIRTUS CASARANO 4-2

RETI: 9' Pesce (T), 19' Barrella (C), 36' Paolucci (T), 43' Coletta (C), 65' e 75' D'Ottavio (T)

TARANTO: Goletti, Biondo, Caputi (46' Rocca), Donatelli, Conti, Sassarini, Paolucci, Dalla Costa, D' Ottavio, Lopez, Pesce. Panchina: Cimino, Montervino, Cappelletti, Rocca, Formoso. All. Renna.

Casarano : Grimaldi, Secchi, Barrella, Mannini (83' Di Biase), Scoppa, Costa, Coletta, Corsini, Navone (83' Fiorucci), Vento, Recchia.,Panchina: Moro, Scarabelli, Di Biase, Cramarossa, Fiorucci. All. Bean

Arbitro: Grechi di Milano

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Il calcio in una foto