ALTRI SPORT

Ippica: Ippodromo Paolo VI, vittoria imponente di Zeus Rivarco Op

Comunicato stampa
03.01.2020 10:33


La prova di maggior spessore di giovedì vedeva impegnati i cavalli di categoria C/D sulla distanza del miglio. Il successo andava meritatamente a Zeus Rivarco Op, affidato a Gennaro Amitrano, il quale nonostante il percorso interamente al largo prevaleva su Urlo Di Poggio e respingeva l'attacco finale di Smoke Di Piaggia, concludendo a media di 1.13.8. 
Ad aprire la giornata i quattro anni e vittoria a sorpresa di Animo Tur, con Daniele Esposito in 1.15.5, che trovava varco prezioso nel finale per rimontare Anita Pred. la corsa viveva sulla lunga diatriba che vedeva come protagonisti Amaranto Jet, con Marcello Vecchione, ed Aston Vik, con Ferdinando Minopoli, nella quale il primo con il cavallo di galoppo impediva al rivale di progredire (20 giorni di appiedamento a Vecchione per questo). A seguire Birbante Dibielle concedeva il bis sulla pista, affermandosi in coast to coast a media di 1.15.5 nelle mani di Luigi Cuozzo. In categoria E emergeva Scorpione Om, interpretato da Salvatore Negro, che sfruttava la lotta tra Zingaro Dei Rum ed Ulster Op, per rimontare lo stesso Zingaro ai 50 finali, trafiggendolo in 1.14.5. Nella corsa riservata ai gentlemen la vittoria andava ad Usula Pdl, con Giuseppe Marseglia, che scattava con veemenza ai 600 finali e faceva passerella a media di 1.14.9. Ritrovava il successo Artide, con Vincenzo Fornaro Jr, che risaliva al largo sul penultimo rettilineo, e si difendeva sin sul traguardo, trottando da 1.17.6. In chiusura Belle Epoque, con Romano Tamburrano, stampava proprio sul palo Bugiaz, completando il tutto in 1.17.6, malgrado una ruota bucata dopo 200 metri.

 

Musica: Rock e Irish Music per il gran finale di Merry Street
Il calcio in una foto