Covid: In Puglia variante inglese quasi nel 93% dei casi

CRONACA
05.04.2021 13:46

In Puglia la variante inglese è ormai presente quasi nel 93% dei casi: "I dati riportati nella relazione tecnica ISS, mostrano che, in Regione Puglia, con riferimento alla survey condotta in data 16 marzo 2021, è stimabile una prevalenza della variante lineage B.1.1.7 (inglese) pari al 92,9% dei campioni esaminati, la seconda più elevata tra tutte le regioni dopo la Valle d'Aosta". Il dato è riportato in una relazione tecnica allegata all'ordinanza con la quale, ieri sera, il governatore pugliese, Michele Emiliano, ha concesso la possibilità alle famiglie di chiedere la Dad per i propri figli. Lo scorso marzo in Puglia sono stati rilevati 589 contagi Covid-19 tra i bimbi da 0 a 2 anni, con un incremento dalla prima all'ultima settimana del mese pari al 32%: è quanto evidenziato in una relazione tecnica allegata all'ordinanza con la quale, ieri sera, il governatore pugliese, Michele Emiliano, ha concesso la possibilità alle famiglie di chiedere la Dad per i propri figli. Rispetto alla prima e seconda ondata, quindi, c'è stato un forte incremento di contagiati tra i bambini più piccoli, secondo gli esperti la causa è da rintracciarsi nella maggiore contagiosità della variante inglese. (ANSA)

Commenti

Incendio ex Ilva: Castronovi, ‘Fortuna non sia scappato il morto’
Taranto: Pasqua, sindaco Melucci elogia i ‘nostri nuovi eroi’