"Welcome to Taranto", bilancio positivo: distribuite 500 mappe ai croceristi

Welcome to Taranto (foto Massimo Todaro)
Cultura, musica e spettacolo
11.06.2024 14:28

Domenica scorsa, il servizio gratuito di accoglienza turistica fornito dall'info point "Welcome to Taranto" ha fatto il suo debutto con l'arrivo della nave "Costa Fascinosa". Durante le quattro ore di operatività, oltre 500 mappe e brochure sono state distribuite e circa mille persone, visitando autonomamente la città, hanno usufruito dei servizi del punto informativo. L'info point, operativo dalle 8.30 alle 12.30 con tre addetti, ha fornito informazioni su itinerari culturali, shopping ed enogastronomia in italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco e portoghese.

Mario Raffo, presidente provinciale di Federmoda/Confcommercio Taranto e uno dei principali promotori del progetto, ha confermato il grande afflusso di croceristi italiani e stranieri, principalmente europei e sudamericani, interessati a ottenere informazioni su itinerari e luoghi di interesse culturale. Raffo ha sottolineato il positivo riscontro del servizio offerto, evidenziando i ringraziamenti e le richieste di selfie da parte degli ospiti stranieri. Inoltre, il personale ha gestito la chiamata di taxi per una decina di turisti.

Quest'anno, l'info point è situato vicino al porto mercantile, in una posizione strategica per i croceristi diretti verso la città, migliorando la sicurezza e la comodità rispetto all'anno precedente, soprattutto per le famiglie con bambini. Tuttavia, alcuni disagi sono stati segnalati per i turisti in partenza da Taranto, con lunghe file sotto il sole per superare il controllo di sicurezza. È stata suggerita l'installazione di una copertura amovibile e di bagni chimici per migliorare l'accessibilità.

I prossimi appuntamenti sono previsti per le domeniche del 16 e 23 giugno, con un doppio arrivo il 30 giugno delle navi Costa Fascinosa (capienza 3780) e Tui Mein Schiff (capienza 2534).

Basket: Dinamo Taranto, ufficiale il divorzio con coach Orlando
Appalti Comune Taranto: le proposte di Rizzo e Marchese (USB) per evitare povertà