Palagiano: Domiziano Lasigna in piazza per comizio elettorale di presentazione

Politica
14.05.2022 11:17

Domenica 15 maggio in piazza Vittorio Veneto a Palagiano (Ta) si terrà il comizio elettorale di Domiziano Lasigna, attuale sindaco del comune, durante il quale saranno presentati tutti i candidati al consiglio comunale della coalizione Civicosette, e raggruppa l’omonima lista civica, Laboratorio Comune e Palagiano in Movimento e Con.

Si entra nel vivo di questa campagna elettorale – ha affermato Domiziano Lasigna – e così avremo la possibilità di confrontarci con la cittadinanza. Sarà certamente un’occasione per ricordare pubblicamente quale sia stato il metodo della nostra azione amministrativa e focalizzare l’attenzione sugli obbiettivi principali del prossimo quinquennio”.

Questa sarà la prima tappa pubblica di un percorso intrapreso già da tempo, attraverso gli incontri detti “Caseggiati”, con i quali l’attuale sindaco dialoga con i palagianesi nelle loro abitazioni e l’organizzazione degli appuntamenti “Chiedilo al sindaco”, confronti pubblici nelle piazze rigenerate dall’amministrazione Lasigna. L’incontro pubblico di domenica 15, programmato a seguito della chiusura delle liste, avrà inizio alle 21.

Durante il comizio saranno presentati i 64 candidati al consiglio comunale, 16 per ognuna delle 4 liste, 3 che hanno già supportato il primo cittadino nella precedente campagna elettorale e nel quinquennio trascorso, più la nuova lista civica Con, costituita dal presidente della Regione Puglia nel 2021.

Finalmente i cittadini di Palagiano avranno la possibilità di analizzare i programmi elettorali di tutti. Finora è stata una campagna elettorale anomala, con uno strano silenzio da parte dei nostri oppositori. Noi, come abbiamo fatto nei cinque anni passati, siamo desiderosi del confronto e dell’analisi approfondita, utili a stimolare la partecipazione e la comprensione della bontà delle scelte”. (Comunicato stampa)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Morti sul lavoro: Spera (Ugl), ‘Segno inciviltà, sottosviluppo e scarsi controlli’