CRONACA

Pulsano: Mare agitato, militare foggiano salva 7 persone

06.08.2020 00:06

Foto di JacLou DL da Pixabay

Un improvviso cambio del vento, il mare si ingrossa e sette persone in mare (tra cui tre bambini) che non riescono più a tornare a riva. Sono stati attimi di panico quelli vissuti da una comitiva a Marina di Pulsano (Taranto), tratti in salvo da un un militare appartenente al 32° Stormo di Amendola, in missione a Taranto per il progetto 'Strade Sicure', ma in quel momento libero dal servizio. Lo riporta foggiatoday.it. Il fatto è successo alle 17.00 del 3 agosto, a largo di una spiaggia libera: il sergente maggiore Angelo Greco, foggiano di 40 anni, vedendo la situazione di pericolo si è immediatamente tuffato in acqua riuscendo a raggiungere, nonostante le correnti avverse, i bagnanti in difficoltà (tre bambini, un uomo e tre donne) riportandole a riva. A dargli manforte sono intervenuti prontamente anche i bagnini dello stabilimento vicino. "In quel momento avevo una adrenalina non indifferente. Non so nemmeno io dove abbia preso la forza: volevo solo che quelle persone toccassero il fondale e si salvassero - racconta il sergente maggiore a FoggiaToday -. Durante gli ultimi due salvataggi ho temuto di non farcela, sentivo le gambe 'tirare' come se qualcuno le bloccasse da dietro. Fortunatamente, a quel punto sono intervenuti anche i bagnini di un vicino stabilimento che mi hanno facilitato il lavoro. L'importante è che sia andato tutto bene".

 
Ex Taranto: Ricordate Manuel Mancini? Riparte dalla 1a Categoria
Serie B: Playoff, Frosinone espugna Cittadella in rimonta e va in semifinale