CRONACA

Taranto: Per il violento aggressore di Via Di Palma si aprono le porte del carcere

Sabato scorso, aveva colpito un coetaneo con una testata e un pugno

Comunicato stampa
29.01.2020 17:06


Il 27enne pregiudicato tarantino autore della violenta aggressione consumatasi la sera di sabato scorso,  finisce in carcere. L’uomo, nella centralissima via Di Palma, aveva colpito un coetaneo con una violenta testata e un pugno, provocandogli gravi lesioni che sono costate alla vittima l’immediato trasporto in codice rosso, e il successivo ricovero, al SS. Annunziata. La Squadra Mobile, con incalzante attività di indagine, aveva in breve tempo identificato l’aggressore che veniva denunciato. I poliziotti accertavano, inoltre, che l’uomo, quella sera, non sarebbe dovuto essere lì, in quanto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Tale violazione costava anche la denuncia per il reato di evasione, che ha aperto per lui le porte del carcere su disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto, in ragione della gravità dei fatti accertati, la sospensione del beneficio degli arresti domiciliari ripristinando per lui la detenzione in carcere.

Ginosa (TA): Presi dai Carabinieri due specialisti del furto in abitazione
Ambiente: Clima e cambiamenti, gli scienziati si riuniscono a Taranto