Politica

Elezioni Regionali Puglia: Puglia Solidale e Verde accoglie appello Peacelink

Comunicato stampa
08.09.2020 11:10


Accogliamo l’appello di Peacelink. Le risorse economiche messe a disposizione dall’Unione Europea devono servire ad implementare un processo di riconversione eco sostenibile non più rimandabile e devono essere indirizzate a superare schemi di sviluppo ormai superati, devono impiegarsi nelle bonifiche dei siti inquinati, nella lotta alla crisi climatica, nell’implementazione dell’economia circolare, nella formazione dei giovani. Siamo contro l’utilizzo del Recovery Fund finalizzato alla prosecuzione di un’attività che per noi doveva cessare già dal 2012. Non abbiamo tempo da perdere in esperimenti sociali, l’errore più grande in questo momento sarebbe quello di ipotecare il futuro dei giovani e la possibilità per gli operai di riconvertirsi. Non condividiamo la tanto decantata decarbonizzazione. Serve altro! Serve un cambio di passo, una scelta coraggiosa, serve dar vita e a quella visione ecologista che da tempo si  invoca e che ha fatto rinascere altre città Europee. Riteniamo necessario investire nei giovani, nella loro cultura offrendo loro alternative green e non certo investendo in una azienda decotta ormai da tempo Recovery Fund = giovani = futuro = green economy = NO ILVA (Eliana Baldo e Giovanni Carbotti, candidati per Europa Verde nella lista "Puglia Solidale e Verde").

Il tarantino Giuseppe Calianni nel Gruppo tecnico Scienze della Vita Confindustria
Taranto: Sospensione idrica a Lido Azzurro, Marina di Ferrara e Chiatona