FUTSAL

Futsal B/M: Clamoroso, la New Taranto cade in casa con la Junior Domitia

Gli ionici, privi di cinque titolari, si fanno rimontare dal 2-0 al 2-3 e vedono allontanarsi la vetta. Cleber: ‘Nessun dramma, pensiamo alla prossima’

Comunicato stampa
09.02.2020 00:08


Ventimiglia, Dao, Pica Pau, Bottiglione e Paulinho: soltanto una settimana fa la New Taranto iniziava così il big match di Bernalda. Dopo appena una gara, coach Angelo Bommino deve fare a meno di tutti e cinque, tra infortuni e squalifiche: ne vien fuori una gara in apnea che i rossoblu perdono in casa per 2-3 contro la Junior Domitia nonostante il doppio vantaggio della prima frazione di gioco. Le assenze sono spesso un alibi, ma quando ti manca un intero starting five rappresentano un fattore determinante. Eppure nel primo tempo Taranto non sfigura, anzi, al cospetto di un avversario che va vicino al gol con i pali di Palumbo e Rennella ma che poi soccombe sotto i colpi di De Risi, autore di due gol e bellissime giocate. Il 2-0 con cui si va all'intervallo giunge a 39 secondi dal termine con gli ionici in superiorità numerica (espulso Cerrone per doppio giallo). Che la gara non fosse già finita, però, lo sapevano tutti. De Lucia accorcia al 4' e la Junior Domitia mette sotto pressione i padroni di casa, che però hanno anche l'occasione di andare sul 3-1 con l'incrocio dei pali colpito da Lacatena al 10'. Episodio chiave dell'incontro il quinto fallo di De Risi quando mancano ancora 7' 31'' al termine del match. Arriva il pari di Piperno al 13', poi il rientrante Masiello è miracoloso sul tiro libero di Della Corte quando mancano sei primi alla sirena. Taranto non può accontentarsi e gioca gli ultimi minuti con il quinto di movimento. Fatali le battute finali, con Palumbo che approfitta di un errore di impostazione rossoblu e a 6 secondi dalla fine regala tre punti insperati alla squadra di Castel Volturno. La Rasulo Edilizia Bernalda, vincitrice a Potenza, ora è a +3 con lo scontro diretto a favore: a Taranto servirà un autentico miracolo per rientrare in corsa per il primo posto. "Le assenze hanno pesato - commenta capitan Clèber a fine gara - eppure nel primo tempo siamo riusciti a portarci in vantaggio. Nella ripresa abbiamo pagato un calo nel finale, pazienza. Ci sono altre partite,  nessun dramma, pensiamo alla prossima: siamo già dentro ai play-off pronti a vendere cara la pelle fino alla fine".

NEW TARANTO C5-JUNIOR DOMITIA 2-3

RETI: pt 18' 14'', 19' 21'' De Risi; st 3' 56'' De Lucia, 13' 17'' Piperno, 19'54'' Palumbo

NEW TARANTO C5: Masiello, Lacarbonara, Pedone, Loconte, Nigro, L'Ingesso, Cleber, Pica Pau, De Risi, Ventimiglia, Galeone. All: Angelo Bommino (squalificato).

JUNIOR DOMITIA: Marchesano, Coppola, Migliorelli, Cerrone, Piperno, Di Iorio, Palumbo, De Lucia, Rennella, Della Corte. All: Gaetano Jose Breglia.

ARBITRI: Marco Ambrosini di Teramo e Giuseppe Costrino di Termoli, coadiuvati al cronometro da Martino Carrieri di Brindisi.

AMMONITO: De Risi (TA)

ESPULSO: Cerrone (JD) per doppia ammonizione

NOTE: 200 spettatori circa

Grottaglie 2020 Città europea dello sport: Programma presentato alla Bit di Milano
Futsal B/M: Il cuore non basta, Futura Matera ko sul parquet amico