TARANTO

Taranto: Manichino impiccato, minaccia al diggì Gino Montella

11.12.2019 18:41

Foto inviata alla nostra redazione in forma anonima
"Montella lurido". È la scritta che campeggia su un manichino impiccato nei pressi dello stadio "Erasmo Iacovone". Quando la protesta sfocia in follia pura. A Taranto non c'è mai fine al peggio se si arriva a tanto per esprimere il proprio dissenso per un dirigente, per giunta in ambito sportivo. Ci sono modi e modi per manifestsre la propria antipatia verso un personaggio, ma questo è sicuramente quello sbagliato. Non è la prima volta che un episodio del genere si verifica in riva allo Ionio: nel 2017, la stessa minaccia arrivò all'allora vicepresidente Tonio Bongiovanni. Che sia la stessa mano? Al direttore generale Gino Montella la solidarietà di Blunote.

Il dg Gino Montella fu pesantemente attaccato sei mesi fa con una serie di scritte offensive e minacciose all'interno dello stadio "Iacovone".

[Video] Cerignola: Dicecco, ‘Il Taranto resta una signora squadra’
Taranto: Minacce al dg Montella, ferma condanna della Fondazione Taras