CRONACA

Coronavirus: Oms, ‘La pandemia sarà molto lunga’

Afp, oltre 680.000 morti e 17 milioni casi. Gli Stati Uniti nazione più colpita

01.08.2020 22:38

L'Oms prevede che la pandemia sarà "molto lunga". Lo si legge nel comunicato dell'organismo, che ieri ha riunito il comitato per le emergenze per fare il punto sulla pandemia di coronavirus e valutare se mantenere lo stato d'allerta massima decretato sei mesi fa. Il Comitato "ha sottolineato la lunga durata prevista di questa pandemia di Covid-19, rilevando l'importanza di sforzi sostenuti a livello comunitario, nazionale, regionale e globale".Il direttore dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus ha dichiarato che la diffusione del Covid-19 "continua a costituire un'emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale, accettando il parere espresso dal comitato di emergenza", che si è riunito ieri a Ginevra per la quarta volta dall'inizio della pandemia. Sono 680.014 le vittime del coronavirus e oltre 17 milioni i casi in tutto il mondo dall'inizio della pandemia, secondo un calcolo dell'agenzia France Press basato su dati ufficiali. Le persone guarite dal Covid-19 sono 10.156.500. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito con con 153.314 morti per 4.562.170 casi, seguiti dal Brasile con 92.475 morti per 2.662.485 casi, Messico con 46.688 morti (424.637 casi), Regno Unito con 46.119 morti (303.181 casi) e India con 36.511 morti (1.695.988 casi).

Taranto: Vasto incendio al quartiere Tamburi
F1: Gp Inghilterra, Antonio Giovinazzi parte dalla 17a posizione