BASKET

Basket: Happy Casa Brindisi parte forte anche in Champions League

Dopo una partita sontuosa supera a domicilio i turchi del Darussafaka

11.11.2020 23:00

Visconti nella foto Happy Casa Brindisi
Non si ferma neanche in Europa la marcia dell'Happy Casa Brindisi, che dopo una partita sontuosa supera a domicilio i turchi del Darussafaka con il punteggio di 92-81. LA PARTITA In avvio di match è il Darussafaka a rompere il ghiaccio, con un 5 a 0 che non demoralizza i padroni di casa. Brindisi risponde con un grande break di 15-2 condotto da un mai domo Darius Thompson autore di 11 punti nel solo primo quarto. Sul 15-7 reagiscono i turchi che salgono di giri con un ottimo Andrews. Un'ingenuità concede a Thompson 3 liberi sullo scadere del primo quarto, ceh si chiude col punteggio di 30-20 Happy Casa. Nel secondo periodo Brindisi risponde colpo su colpo ai tentativi di rientro dei turchi. Ottimo impatto dalla panchina di Zanelli e Visocnti, con Bell che rimedia a delle palle perse con 2 triple. Harrison si iscrive alla partita, e il vantaggio di Brindisi resta inalterato a metà partita: 48-38. Il terzo perido è invece di marchio turco: Andrews e Luther iniziano a bombardare da oltre l'arco, rendendo inutile la difesa ordinata nel perimetro. Brindisi inizia a soffrire l'intensità difensiva e perde diversi palloni: il canestro di Veyseloglu vale il - 4 (62-58) e costringe Vitucci al time out. La bomba di Andrews segna il -1 sul 66-65, e solo i liberi di Zanelli ridanno il possesso pieno di vantaggio a fine periodo: 68-65. La tripla di capitan Zanelli apre l'ultimo quarto, alla quale risponde prontamente quella di Buford. Ancora Andrews riavvicina in lunetta il Darussafaka al -2 (74-72), quando siamo a 6' dal termine. Scatta il momento dell'enfant prodige: Bell segna una gran tripla, Visconti fa 2 su 2 in lunetta (81-74) prima del time out turco. Al rientro il torinese va letteralmente in trance: 3 punti in lunetta e tripla in transizione per il nuovo +10 (87-77). Il Darussafaka perde lucidità e allora Udom, isporato da un grande Thomspon, segna il gioco da 3 punti che di fatto chiude la contesa. La ciliegina sulla torta la mette ancora Visconti, con la tripla finale che lo rende MVP con 21 punti sullo scout. Finisce 92-81. Brindisi apre con una vittoria il suo percorso in Champions League, mettendosi nelle migliori condizioni per contendere la qualificazione a tutte le concorrenti del girone. TABELLINO Visconti 21, Thompson 18, Bell 14, Perkins 13, Harrison 8, Zanelli 7, Gaspardo 5, Udom 5, Krubally 2. (Di Simone Silvestro brindisimagazine)

Futsal A2/F: Bernalda, Mazzei ‘Gara di Taranto potrebbe essere la svolta’
Giovani Cryos: ‘Usciremo da questa situazione uniti come una famiglia’