CRONACA

Taranto: Violazioni codice strada, termini estesi per notifiche, pagamenti e ricorsi

Comunicato stampa
20.03.2020 15:46


La Polizia Locale comunica che, per il periodo dal 10 marzo al 3 aprile, sono stati sospesi su tutto il territorio nazionale i termini per la notifica dei verbali di violazione al Codice della Strada, oltre a quelli per il pagamento e presentazione dei ricorsi amministrativi (Prefetto) e giurisdizionali (Giudice di Pace). In base a questo, gli organi accertatori acquisiscono un ulteriore periodo di 25 giorni, che si aggiunge a quello preesistente di 90 giorni, per la notifica dei verbali: in tutto 115 giorni. Il cittadino che riceve o ha ricevuto la contestazione o la notifica di un verbale (prima del 10 marzo o anche durante questo periodo di sospensione) acquisisce dello stesso periodo aggiuntivo per poter effettuare il pagamento (precedentemente prescritto in 5 o 60 giorni, secondo i casi e le somme, che diventano rispettivamente 30 o 85 giorni) o per poter presentare ricorso al Prefetto (normalmente in 60 giorni, oggi in 85 giorni) o al Giudice di Pace (normalmente in 30 giorni, oggi in 55 giorni).

Taranto: Centro antiviolenza ‘Sostegno Donna’ del Comune non sospende l’attività
Coronavirus: Un video per apprendere regole ed evitare diffusione Covid-19