Taranto: Alla scoperta del Catania di Baldini

Serie C
20.11.2021 15:52

(Di Tullio Luccarelli) Una gloriosa società, una delle più importanti del sud. Lo spettro del fallimento che aleggia cupo, pronto ad eruttare e divampare; la paura di non terminare il campionato o peggio, scomparire tra i meandri della memoria. Questa, al di là della rivalità tra le due compagini, non sarà solo una partita. Voglia di riscatto attanaglia entrambe le squadre: Il Taranto per riprendere in mano la classifica, il Catania per sognare di vivere ancora. Taranto-Catania, domenica 21 novembre ore 14:30, stadio Erasmo Iacovone. Non una partita qualsiasi.,Le precedenti stagioni: Da sette anni in Serie C dopo la doppia retrocessione tra il 2013 e il 2015, il massimo risultato raggiunto dai rossazzurri è stato il secondo posto nel 2017/2018, per poi uscire alle semifinali play-off. Negli anni seguenti ha sempre centrato la post-season, non raggiungendo mai la finale.,Come sta andando: Decimo posto, cinque vittorie, quattro pareggi e cinque sconfitte. Ventiquattro reti segnate e ventitré reti subite: secondo miglior attacco e seconda peggior difesa. La stagione, fino ad ora, non è stata semplice, anche dal punto di vista societario, cui problemi hanno sicuramente influito sul morale e sul rendimento della squadra siciliana.,Chi temere: Luca Moro torna a disposizione, dopo l’esperienza in Nazionale Under 20, giusto in tempo per affrontare il Taranto; il giovane talento italiano, attualmente, è il re dei bomber: tredici reti e due assist per lui. Se c’è un uomo a cui la difesa ionica dovrà prestare massima attenzione, Moro è quell’uomo. Occhi puntati anche su Russini, autore di cinque reti. Presente nella rosa etnea anche Mariano Izco; centrocampista di grande esperienza che non ha bisogno di presentazioni. Modulo: Coach Baldini, nella scorsa partita persa contro il Foggia, ha schierato i suoi con il seguente XI: Sala; Calapai, Ercolani, Monteagudo, Ropolo; Izco, Maldonado, Rosaia; Ceccarelli, Sipos, Russini. 4-3-3 o 4-3-2-1 i moduli dell’allenatore etneo. Dato sicuro il rientro di Moro al posto di Sipos e forse Greco, le cui condizioni sono in fase di lieve miglioramento (Baldini spera di recuperarlo in tempo per la trasferta di Taranto) e in attesa del totale recupero di Piccolo e Pinto, sarà sicuro assente Russotto, che deve scontare un turno di squalifica. Ad arbitrare sarà il signor Federico Longo di Paola. Appuntamento per domenica 21 novembre, ore 14:30. (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Volley B/M: Club Grottaglie sfida la capolista Leverano