Serie C: Girone C, Top e Flop della 31a Giornata

Davide Di Gennaro nella foto Walter Nobile
Serie C
16.03.2022 01:02

(di Mimmo Galeone)

✅ TOP REPARTO

PORTIERE: Saracco (Fidelis Andria) Due ottimi interventi in avvio di seconda frazione. Nel finale viene salvato dalla traversa.

DIFESA: Pace (Campobasso) Particolarmente attivo, specialmente in fase propulsiva. Si propone anche per raddoppi di marcatura e sovrapposizioni.

CENTROCAMPO: Di Gennaro (Taranto) Il rigore stampato sulla traversa in avvio avrebbe stroncato chiunque. Invece si riprende e sigla la rete dell' 1 a 1.

ATTACCO: Brunori (Palermo) Ad Avellino prima timbra il pareggio; poi serve a Valente il pallone della vittoria. A segno da otto domeniche consecutive.

ALLENATORE: Mignani (Bari) I biancorossi espugnano Catanzaro, compiendo un passo forse decisivo per il salto in cadetteria.

❌ FLOP REPARTO

PORTIERE: Viscovo (Picerno) A Foggia deve raccogliere tre palloni dal fondo del proprio sacco. Incerto soprattutto in occasione della prima segnatura rossonera.

DIFESA: Varutti (Turris) Prestazione da dimenticare. Gli attaccanti stabiesi imperversano, senza che lui opponga proficua resistenza.

CENTROCAMPO: Labriola (Taranto) Lascia gli jonici in inferiorità numerica nel momento topico del match. Seconda espulsione stagionale.

ATTACCO: Plescia (Avellino) L' ex Vibonese sciupa di testa una clamorosa occasione, a porta praticamente spalancata.

ALLENATORE: Taurino (Virtus Francavilla) Dopo aver dominato a lungo (e con tre reti di vantaggio) deve incassare l' incredibile rimonta finale della Paganese.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Avellino: Numeri, seconda miglior difesa del girone