Taranto: Convocati, Pacilli e Giovinco restano a casa

Sono 20 i calciatori chiamati da Giuseppe Laterza per la sfida con la Vibonese

TARANTO
08.03.2022 19:14

Sono 20 i calciatori convocati da Giuseppe Laterza per la prosecuzione della gara con la Vibonese, in programma alle 14.30 di mercoledì 9 marzo allo stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia. 

Al termine della rifinitura, il Taranto è partito alla volta della Calabria senza lo squalificato Giovinco e privo degli infortunati Guastamacchia, Falcone, Barone, Manneh e, chiaramente, Diaby. Resta a casa, ma per scelta tecnica, anche Mario Pacilli.

Vibonese-Taranto, valida per la 27a Giornata del Girone C della Serie C, riprenderà dal 51’ con il punteggio di 0-0. Per il match non saranno disponibili gli squalificati (Giovinco) e i calciatori già sostituiti (Volpe). 

CONVOCATI

Chiorra ’01; Antonino; Loliva ’00.

Zullo; Benassai; De Maria ’99; Versienti; Riccardi; Tomassini ’02; Ferrara’99 Turi; Granata ’00.

Mastromonaco ’00; Marsili; Di Gennaro; Civilleri; Cannavaro ’02; Labriola’01

Saraniti; Santarpia;

ARBITRO (di Sante Scardillo) Cambia in parte la quaterna arbitrale al "Luigi Razza" di Vibo Valentia. Confermato il direttore di gara, il trentenne Mattia Pascarella della sezione Aia di Nocera Inferiore (SA). Al quarto anno in Can C, ha sinora collezionato 79 gettoni di presenza: 51 in serie C, 1 play off di serie C, 3 coppa Italia di serie C, 21 nel campionato Primavera e 3 in coppa Italia Primavera.

242 le ammonizioni, 15 le espulsioni, 23 i calci di rigore decretati. Un precedente con i padroni di casa: Vibonese-Palmese 3-1 (Serie D 2017-18).

In questa stagione ha diretto 4 volte nel girone C di serie C: Messina-Campobasso 2-0, Foggia-Virtus Francavilla 1-0, Palermo-Messina 2-2 e Monterosi Tuscia-Potenza 3-1.

Gli assistenti arbitrali saranno,Emanuele Bocca di Caserta (confermato) e Giovanni Dell'Orco di Policoro (MT) (nuovo). Quarto uomo: Enrico Gemelli di Messina (nuovo).

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Basket C/Gold: Castellaneta, a Monteroni è quasi uno spareggio