BASKET

Basket B/M: CJ Taranto, ala italo brasiliana alla corte di Olive

Dopo il play Nicolas Stanic e il lungo Ferdinando Matrone, terzo acquisto del club rossoblu

Comunicato stampa
20.06.2020 16:15

Tre colpi in una settimana. Il CJ Basket Taranto chiude al meglio i primi 7 giorni del suo mercato annunciando ufficialmente di aver messo sotto contratto per la prossima stagione di Serie B 2020/21, Bruno Duranti, ala italo brasiliana classe 1993 di quasi due metri (1.97cm) nell’ultima stagione nelle fila della Green Basket Palermo, in Serie B Girone A. Dopo il play Nicolas Stanic e il lungo Ferdinando Matrone si tratta dunque del terzo tassello nel roster rossoblu grazie anche alla fattiva collaborazione dell’agente Vincenzo Garcia. Bruno Duranti è nato il 26/3/1993 a Maceiò in Brasile ma come ricorda lui stesso “ho vissuto quasi sempre in Italia tranne che dai 5 ai 10 anni a Salvador. Doppio passaporto quindi per la nuova ala cussina che arriva dalla grandissima scuola e fucina di talenti cestistici che è la Stella Azzurra Roma dove ha debuttato in Serie B nel 2011 prima di ricevere la chiamata da Ferentino che gli è valsa il salto di categoria in DNA. Nel 2014, invece, la ripartenza in Serie C con la maglia di Campli. In Abruzzo cresce come giocatore e come rendimento:conquista la promozione in B fino alla finale playoff: 10 punti a partita nel 2016-17 dove incontra anche il Cus Jonico mettendo a segno 17 punti al PalaMazzola contro la squadra rossoblu. Nella stagione successiva approda a Palestrina chiudendo con 6.2 punti di media e ancora playoff. Due anni fa a Salerno, ancora in B e ancora ai playoff e infine l’ultima stagione, “monca” causa covid, con la maglia della Green Basket Palermo dove ha viaggiato con i suoi high da quasi 14 ppg. Numeri che Duranti vuole confermare, se possibile migliorare ma soprattutto mettere a disposizione della sua nuova casacca rossoblu Ho parlato con l’allenatore e mi piace la sua idea di basket, ha già in mente la squadra nei suoi ruoli identificativi in campo e fuori. Ovviamente il mercato è solo agli inizi quindi il roster è ancora in fase di definizione ma spero di conoscere quanto prima i miei futuri compagni in modo da poter iniziare a fare gruppo se possibile. A Taranto ci ho giocato un paio di volte, qualche anno fa, e mi ha sempre lasciato buone impressioni il suo pubblico quindi voglio dare il meglio per loro e per la società che ha creduto in me per arrivare al punto più alto possibile.

Taranto: Marijuana e hashish per inquinare il cuore della movida
Taranto: Mercato, sondato un difensore centrale del Foggia