Motori: 37 equipaggi schierati nel weekend, doppio impegno per Casarano Rally Team

ALTRI SPORT
21.04.2022 13:18

È carico di ambizioni, il fine settimana della Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team. La squadra diretta da Pierpaolo Carra è attesa ancora una volta ad un duplice impegno concomitante. A Casarano, va in scena la 28esima edizione del rally omonimo, gara valida quale prova d’apertura della Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona, mentre a Portoferraio in provincia di Livorno è in programma il 55°Rallye Elba, prova oltre che della Coppa di Zona 6 anche del nuovo Campionato Italiano Rally Asfalto.

 Come è noto il Casarano è il rally che si configura come la gara di casa per la compagine detentrice del titolo nel CRZ, che si presenta all’appuntamento schierando un consistente e assai competitivo numero di equipaggi, ben 36, confermandosi quale rappresentativa più numerosa. Obiettivo dichiarato sarà quindi quello di riuscire a bissare il successo dello scorso anno sia a livello di classifica assoluta che nella Coppa scuderia, ma anche quello di accaparrarsi il maggior numero di successi di classe.

Assente il vincitore dello scorso anno Guglielmo De Nuzzo, la squadra punta tutto sul quintetto di nomi presenti alla guida di altrettante Skoda Fabia di classe R5 capitanati dalla coppia formata da Gianluca D’Alto e Mirko Liburdi, vincitori in gara nel 2018 e Campioni di zona l’anno seguente e secondi assoluti quindici giorni fa al Costa del Gargano. Ma c’è attesa anche per la gara di Fernando Primiceri in coppia con la figlia Giulia, secondo nel 2013 e nel 2018, terzo nel 2019 e vincitore quest’anno proprio in coppia con la figlia del 3°Event Show Pista Salentina. Da seguire con attenzione la prestazione di Luigi Bruccoleri che sarà navigato per la prima  volta da Fabio Grimaldi, autore lo scorso anno di una straordinaria gara che lo ha portato a conquistare il secondo posto assoluto sull’ultima prova speciale e di “PinoPic”, affiancato da Filippo Masimo Iguera che ha positivamente impressionato anche lui nell’edizione scorsa, chiudendo la gara al sesto posto e che quest’anno ha già colto il secondo gradino del podio al Rally di Cefalù. Prima volta in Puglia  invece per il pistoiese Nicola Fiore, new entry tra le fila della scuderia, sempre nei primi dieci nelle gare affrontate lo scorso anno. Si è distinto al Reggello dove ha colto il secondo posto assoluto e a Monte San Giovanni Campano dove è giunto terzo. In A8 torna dopo l’assenza dello scorso anno Claudio D’Amico che si ripresenta al via sulla fedele e sempre tanto osservata Lancia Delta Hf nei colori Martini e che farà coppia con Rudy Lucrezio.

In S1600 su Renault Clio dopo la stagione 2021 non troppo fortunata c’è un forte desiderio di riscatto in Federico Petracca che sarà come sempre navigato dall’esperto Adriano Gioelli. Su identica vettura ma che utilizzerà per la prima volta in un rally, si schiera anche Matteo Carra che dopo la felice esperienza all’Event Show Pista Salentina, potrà contare anche in questo caso sull’apporto in abitacolo di Cristian Quarta per dimenticare l’amaro ritiro dello scorso anno e tentare di ben figurare tra le due ruote motrici, ma anche di primeggiare tra gli Under 25. Cambio di classe e di vettura per il detentore della Coppa di zona e dell’ACI Sport Rally Cup Italia di classe N3 Giorgio Liguori, che in coppia con Rosario Navarra sarà alla guida di una Renault New Clio Sport di classe R3. Cinque le presenze tra le Rally4 con Riccardo Pisacane e GianMarco Potera tra i favoriti per il successo anche tra gli Under 25 e che insieme con Antonio Faiulo e Giacomo Primiceri saranno gli unici ad utilizzare la Peugeot 208 nella versione turbo. Sara Carra  inserita quest’anno nel progetto ACI Team Italia e che sta disputando il Campionato Italiano Rally Assoluto Junior, confida nel ripetere la bella prestazione di cui si è resa protagonista lo scorso anno, per tentare di partire con il piede giusto nella coppa dame del CRZ dove punta ad ottenere il tris di successi consecutivi. Al suo fianco Lorenzo Mezzina. Dopo circa dieci anni trascorsi sul sedile di destra torna ad impugnare il volante in una competizione rallystica Ivan Margiotta, lo fa scambiandosi di ruolo con l’amico Roberto De Maria. Sulla terza Peugeot 208 aspirata è invece presente la coppia formata da Gianni De Micheli e Enrico Carbone.

 A calamitare gli occhi di molti sarà però la presenza in gara di una vettura “storica”, ossia la Opel Manta 200 del 1984 iscritta in classe A7. A guidarla uno dei piloti della vecchia scuola salentina ossia Fioravante Totisco che a Casarano, con una vettura simile, ha sfiorato il successo nel 1986 chiudendo al secondo posto e cogliendo il terzo gradino del podio l’anno prima e che torna alle gare dopo un assenza che dura da 34 anni. Nelle vesti di navigatore, alla sua prima esperienza con taccuino e lettura note il fratello Graziano. 

Dopo la convincente prova dello scorso anno Antonio Dino Palma in coppia con Emanuele Politi sulla Citroen Ds3 cercherà di far sua la classe RSTB Plus 1.6. Cinque i portacolori presenti anche in N3, tutti su Renault Clio Rs pronti a darsi battaglia per conquistare la vittoria. Dopo la parentesi poco fortunata dello scorso anno in A7 torna tra le derivate di serie Emiliano Martina navigato da Danilo Memmi. Dietro di lui partirà Michele Campagna vincitore nel 2014 e nel 2019 della Coppa di Zona di categoria, navigato da Andrea Colapietro, quindi Andrea Pisacane ed Enrico Lenti, Michele Serafini e Massimo Sansone e Massimo Toma con Luigi Mastrogiovanni.

In A6 sull’affidabile Opel Corsa Gsi tenterà di difendere il titolo di categoria nella Coppa di Zona Luca Finguerra, navigato da Cosimo Antonio Sergi, mentre tra le Racing Start Plus 1.6 la sfida per il successo annovera su Citroen Saxo Vts Daniele Ferilli in coppia con Silvia Vincenti, figlia dell’indimenticato driver ruffanese Mario e su Citroen C2 il giovane Simone Faiulo affiancato da Riccardo Toma. Su Peugeot 106 invece c’è l’esordio nei rally dopo la prima presa di contatto con le gare avvenuta nell’Event Show dello scorso marzo di Alessandro Brigante coadiuvato da Anthony Fattizzo. Sei le presenze in N2 con Paolo Garzia ed Erica De Mitri su Citroen Saxo pronti come sempre a fare la voce grossa dando “fastidio” anche a vetture più performanti. Su Peugeot 106 invece si schierano i giovani Giammarco Tondo navigato dal papà Giovanni che torna alle note a distanza di circa trent’anni, Paolo De Marco che dopo l’esperienza dello scorso anno nelle vesti di navigatore, si cimenta alla guida nella gara di casa in coppia con Paolo Garofalo, e Gaetano Manco con Christian Stasi che dopo le positive esperienze in pista, sarà alle prese con un rally vero. Presenti anche Emanuele Guida e Mirko Valente, lo scorso anno iscritti in Racing Start e Andrea Stefanelli e Antonio Cavalera. Due Citroen e due Peugeot sono invece le vetture colorate Casarano Rally Team schierate in RS16, a guidare le Saxo i vincitori della classe nell’edizione scorsa Marco De Mitri e Lorenzo Torsello e Luca Sarcinella e Giorgio Casarano che tornano a disputare la gara di casa dopo l’assenza dello scorso anno, mentre su 106 c’è l’accoppiata Pierpaolo Calò-Pasquale Giaffreda e su 206 i due Coletta, Daniele e Agostino, nessuna parentela ma solo grandi amici. L’elenco delle presenze è chiuso dal duo formato da Antonio Branca e Alessio Mariani  presenti in RS14.

Al Rallye Elba invece che si corre sull’Isola Napoleonica la squadra salentina schiera il driver genovese Gabriele Lanza, all’esordio stagionale dopo un 2021 caratterizzato da ottimi piazzamenti. Sarà uno dei sei partenti in N2, una classe che si preannuncia piuttosto combattuta anche per la presenza dei veloci piloti locali. Lanza guiderà la fida Peugeot 106 S16 preparata dalla World Motors e sarà affiancato in abitacolo dal conterraneo Francesco Zambelli che all’Elba ha già corso il rally storico del 2017 e che quindi sarà dispensatore di preziosi consigli. (Comunicato stampa)

Nella foto Top Video by Lello Abate: “PinoPic” in coppia con Roberto Longo su Volkswagen Polo GTi R di classe R5 sesti assoluti nell’edizione dello scorso anno.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Motori: Dal 22 al 25 aprile, 7a Rievocazione storica Gran Premio di Bari