Serie D

[Video] Rodriguez e Loiodice, il Cerignola riassapora il gusto della vittoria

Dopo oltre un mese (15/09/2019), gli ofantini tornano al successo superando la Gelbison

Comunicato stampa
27.10.2019 18:10


Torna a vincere il Cerignola che batte in casa 2-1 la Gelbison e riassapora il dolce gusto della vittoria. Mister Potenza conferma il 3-4-3 con Sansone dal primo minuto, al posto di Marotta, ad affiancare Loiodice e Rodriguez. La Gelbison di Martino si schiera con il 4-2-3-1: Esposito-Zanghi-Orlando alle spalle della punta centrale Varela. Il Cerignola parte fortissimo: all’ottavo punizione dal limite di Coletti. Palla di poco alta sopra la traversa. Due minuti più tardi è ancora una punizione tagliata di Coletti a creare problemi alla retroguardia ospite ma Sansone non riesce nel tap-in vincente. I gialloblù restano padroni della partita gestendo il possesso palla ma la Gelbison tiene bene il campo e alla mezz’ora si rende anche pericolosa con il colpo di testa di Giobbe. L’Audace alza i ritmi e in 4 minuti costruisce tre occasioni nitide per sbloccare il match. Loiodice sempre in versione assist man, bravo a conquistare il fondo e pennellare prima per il colpo di testa di Sanone (debole e centrale, bloccato da D’Agostino) e poi per Rodriguez (deviazione sottoporta che termina alta). Al 34esimo, è sempre Loiodice a trovare l’imbucata perfetta per Sansone che calcia di prima intenzione ma centra D’Agostino in uscita che respinge. Si resta ancora sullo 0-0, la Gelbison respira con la punizione dalla distanza di Orlando ma la palla termina alta. L’ultima emozione della prima frazione é ancora di marca Audace: tiro a giro al 44esimo di Loiodice, D’Agostino vola in corner. 

La ripresa si apre con un’altra colossale occasione da gol per il Cerignola. Contropiede velocissimo orchestrato da Loiodice, rifinito da Longo per Rodriguez ma il cubano sbaglia un rigore in movimento facendosi respingere il tiro da D’Agostino. Al 59esimo è sempre il cubano gialloblù ad avere una ghiotta chance, favorito dal rimpallo tra due avversari, ma tarda troppo il tiro favorendo il rientro di Mautone che devia provvidenzialmente il tiro in corner. Al 71esimo però la maledizione sembra finalmente rompersi. Caruso fa la frittata e serve Rodriguez che da pochi passi proprio non può sbagliare. 1-0 e Monterisi che può esplodere. La Gelbison però non sembra subire il colpo e al 77esimo pareggia. Dagli sviluppi di un corner, il pallone arriva sui piedi di Pipolo che calcia in porta. Tricarico riesce ad opporsi (forse già dopo la linea di porta) ma a togliere qualsiasi dubbio arriva il tap-in di Mautone che spinge il pallone in rete. 1-1 e tutto da rifare per il Cerignola che comincia nuovamente a spingere forte. Marotta (entrato da poco) va sul fondo, entra in area e crossa. Il pallone arriva sui piedi di Loiodice che la piazza nell’angolino per il nuovo vantaggio del Cerignola. 2-1 e brivido finale con la Gelbison che si riversa in attacco e al minuto 94 trova anche la rete con il colpo di testa di Varela ma in fuorigioco. Finisce 2-1. Torna a vincere il Cerignola che ora si proietta sulla trasferta di domenica prossima ad Altamura.

CERIGNOLA-GELBISON 2-1

MARCATORI: 71’ Rodriguez, 77’ Mautone, 83’ Loiodice 

CERIGNOLA (3-4-3): Tricarico, Alfarono, Caiazza, Di Cecco (91’ Sindic), Longhi (81’ Mentana), Coletti, De Cristofaro (56’ Nives), Longo, Rodriguez (88’ Rosania), Loiodice, Sansone (62’ Marotta). A disposizione: Sarri, Russo, Celentano, Cinque. All: Potenza 

GELBISON (4-2-3-1): D’Agostino, Caruso (75’ Rizzo), Giobbe (56’ Scognamiglio), De Gregorio, Diop (78’ Maio), Mautone, Zanghi (64’ Passaro), Uliano, Varela, Esposito (52’ Pipolo), Orlando. A disposizione: Napolitano, Zullo, Tandara, Santosuosso. All: Martino 

Ammoniti: Mautone (G), Di Cecco (C), Uliano (G), Coletti (C), Varela (G).

Note: Recuperi 1'/5'. Angoli: 5-3

[Video] Il Brindisi crolla al Fanuzzi sotto i colpi di un super Patierno
Volley B/M: Un Martina decimato cede a una ambiziosa Folgore Massa