Cultura, musica e spettacolo

Massafra: Iniziati lavori stagno oasi WWF Monte Sant’Elia

Comunicato stampa
07.10.2020 21:48


Iniziati i lavori di realizzazione dello stagno presso l'Oasi WWF Monte Sant'Elia nel Comune di Massafra, capofila del Progetto «Azioni per la tutela di flora e di fauna di interesse conservazionistico nel SIC/ZPS IT9130007 AREA DELLE GRAVINE», finanziato nell’Asse VI – Azione 6.5.1 del POR-PUGLIA 2014-2020 «Interventi per la tutela e la valorizzazione della biodiversità terrestre e marina». Il Progetto, presentato dai Comuni di Massafra, Crispiano e Statte, è finalizzato alla tutela degli habitat, della flora e della fauna di interesse conservazionistico dell'Area delle Gravine dell'arco ionico tarantino, mediante la realizzazione di 8 azioni. Entusiasmo e curiosita' da parte di tutti gli operatori coinvolti per una delle azioni che prevede la realizzazione di uno stagno quale intervento prioritario per la conservazione degli anfibi e della comunità faunistica in generale nel comprensorio delle gravine. Nello specifico, l’obiettivo primario dell’azione è quello di favorire l’insediamento di una comunità di anfibi, in particolare di rospo smeraldino Bufo balearicus. Obiettivo secondario è quello di favorire la fauna selvatica in generale in quanto la creazione di una pozza d’acqua rappresenta un intervento prezioso per l’abbeveramento di animali selvatici, per la riproduzione di insetti e per il foraggiamento di chirotteri. Lo comunica Mino Salvi attraverso una nota stampa.

Serie C: Bisceglie, firma un portiere scuola Bologna
Covid-19: Grave l’inventore del rigore a “cucchiaio”