Brindisi: Ritrovo ultras durante emergenza Covid, interviene la Polizia

Stavano realizzando uno striscione biancoazzurro dei colori della squadra del Brindisi Calcio

CRONACA
17.04.2021 19:01

Da qualche giorno era stato segnalato un via vai di giovani da un immobile ubicato nel quartiere Santa Chiara. Gli stessi, a dire degli attenti cittadini preoccupati per la diffusione del virus a causa degli assembramenti, si infilavano in questo locale attraverso una serranda lasciata alzata quanto basta per consentirne l’accesso. Le pattuglie in servizio anticovid, una della Digos ed una volante, che pure si accorgevano di quanto segnalato, operavano un controllo all’interno dell’immobile. In quel momento sorprendevano 6 giovani, alcuni già noti alle Forze dell’Ordine, intenti a realizzare uno striscione biancoazzurro dei colori della squadra del Brindisi Calcio e tutto all’interno era allestito con simboli e loghi della squadra di calcio cittadina. Era, altresì, presente una macchina del caffè, una TV, dei tavolini, delle sedie, un divano, nonché il materiale necessario per preparare striscioni. Tutto lasciava intuire che trattasi del luogo di incontro della tifoseria ultras, atteso che alcuni dei soggetti ivi presente sono proprio componenti della stessa. I presenti, pertanto, non avendo un giustificato motivo per essersi riuniti ed avendo eluso la normativa anticovid saranno sanzionati. Inoltre, è in corso di valutazione da parte della polizia Amministrativa e Sociale la destinazione del locale privo di ogni autorizzazione. (Comunicato stampa)

Commenti

Cassano: ‘Tornare a Bari significava buttare al cesso il mio talento’
EccPuglia: Il Sava annuncia altre due operazioni in entrata