CRONACA

Manduria: Rapinano una farmacia, due giovani arrestati dai Carabinieri

Comunicato stampa
10.01.2020 15:25


I Carabinieri del N.O.R. della Compagnia Carabinieri di Manduria (TA) hanno tratto in arresto un 25enne e due 21enne del luogo nella flagranza del reato di rapina in concorso ai danni della farmacia “LUPARELLI”. In particolare, nel corso del pomeriggio di ieri, giovedì 9 gennaio, i due , gravati da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e per stupefacenti, unitamente a altro complice in via di identificazione, travisati con cappucci o passamontagna, hanno fatto irruzione all’interno della citata attività commerciale armati di coltello, facendosi consegnare dal titolare, sotto la costante minaccia dell’arma, l’intero incasso della giornata ammontante a 650 euro, per poi dileguarsi a piedi per le vie adiacenti. Le immediate indagini, consistite nell’attenta visione dei filmati di numerosi sistemi di videosorveglianza della zona, nonché nell’acquisizione delle testimonianze di avventori ed esercenti, hanno consentito la rapida identificazione di 1 dei quattro giovani malviventi. Quest’ultimo è stato poco dopo rintracciato insieme a 2 dei complici, sulla pubblica via, nel corso della successiva battuta di ricerca attuata dagli operanti. Vistisi scoperti, pur tentando la fuga, i prevenuti sono stati prontamente bloccati e condotti in Caserma per gli accertamenti del caso. Le perquisizioni presso le abitazioni dei succitati hanno consentito di rinvenire alcuni dei capi di abbigliamento utilizzati nel corso della rapina, di cui i malviventi si astutamente disfatti nascondendoli in casa. La somma è stata recuperata e restituita all’avente diritto. Dopo le formalità di rito i giovani, su disposizione del P.M. di turno, venivano condotti presso la Casa Circondariale di Taranto. Non si esclude il coinvolgimento della banda in altre recenti rapine consumate con le stesse modalità.

Serie D/H: Mercato, un ex Fasano alla corte del Sorrento
Taranto: Il diesse De Santis, ‘A Taranto c’è troppa negatività’