Motori: Rally Città di Casarano 2022, Prorogate fino a sabato le iscrizioni

ALTRI SPORT
13.04.2022 22:21

E’ arrivata dalla Federazione Sportiva Nazionale l’autorizzazione alla proroga del termine di chiusura delle iscrizioni del 28°Rally Città di Casarano. Il programma di manifestazione presentato un mese fa poneva il termine ultimo per le ore 24 della giornata odierna ma la Casarano Rally Team, la scuderia organizzatrice dell’evento ha voluto optare per la proroga per permettere agli eventuali indecisi di provvedere a perfezionare l’adesione all’appuntamento di apertura della Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona.

Per prendere parte alla gara, in programma nei giorni 23 e 24 aprile, c’è ora tempo fino a tutto il prossimo sabato 16 aprile.

Dal punto di vista tecnico la manifestazione si presenta con un format piuttosto snello e con alcune interessanti novità che riguardano sia la logistica che il percorso. Casarano tornerà ad ospitare nella sua sede storica di Piazza San Domenico le cerimonie di partenza e di arrivo, oltre al parco chiuso notturno e quello di fine evento, mentre Miggiano vestirà i panni di nuovo cuore pulsante della gara ospitando presso il Quartiere Fieristico oltre al centro direzionale anche il Parco Assistenza e i Riordinamenti della domenica.

Le prove speciali che in totale saranno sette, due da ripetere tre volte Miggiano e Torre Vado, in aggiunta al crono d’apertura di Cardigliano, l’unico in programma sabato e che rappresenta la novità principale dell’edizione 2022, sono tutte molto conosciute, percorsi di spessore, di alto contenuto adrenalinico e tecnico e che hanno visto in più di un’occasione esaltanti gesta sportive.

Tutte le informazioni sulla 28esima edizione del Rally Città di Casarano sono disponibili sul sito www.casaranorallyteam.it e sui canali social dedicati all’evento.

Nella Top Video by Lello Abate: Carmine Tribuzio e Fabiano Cipriani su Skoda Fabia R5, detentori del titolo assoluto nella Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Motori: Il Gran Premio di Bari è di moda