Nuoto: Criteria 2022, Benedetta Pilato frantuma un altro record

‘Mi manca ancora un po’ di brillantezza, torno a Taranto e penso agli assoluti’

ALTRI SPORT
27.03.2022 16:59

Quinta sessione dei Criteria allo Stadio del Nuoto di Riccione, in vasca da 25 metri. Cadono altri tre record, firmati da Pilato, Santambrogio e Biagiotti, per un totale che arriva a tredici.

La certezza è che quando sale sul blocco è capace di tutto: quasi sempre di sorprendere per freddezza, carisma e sfrontatezza. Benedetta Pilato continua a mandare segnali, per un 2022 che si preannuncia a cinque stelle, e vince i suoi 50 rana con il record della manifestazione, abbassando il limite standard di 29''85.

La vice campionessa iridata, primatista italiana e del mondo juniores - tesserata per CC Aniene in vasca lunga argento mondiale a Gwangju 2019 e oro europeo a Budapest 2021 dopo aver stabilito il mondiale in semifinale (29''30) - nuota in 29''30 che vale la settima prestazione personale di sempre; alle spalle della 17enne pugliese, già prima con record dei Criteria nei 100 e nei 200 rana, Chiara Della Corte (Campania Sport) seconda con il primato personale in 31''02 (precedente 31''54) e Anna Bizzotto (Team Veneto) terza in 31''24.

"Mi aspettavo un crono leggermente migliore, considerando quanto fatto venerdì e sabato - afferma Pilato, allenata da Vito D'Onghia -l Evidentemente mi manca ancora un po' di brillantezza. Adesso torno a Taranto, a casa e poi penserò agli Assoluti".

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Vela: A Taranto prima tappa nazionale O’Pen Skiff, podio a Sicilia, Toscana e Sardegna