Ambiente svenduto: SI, ‘Vendola e Assennato, una vita a difendere lavoro, salute e ambiente’

CRONACA
31.05.2021 15:42

Nichi Vendola e Giorgio Assennato hanno passato la vita a difendere il lavoro, la salute e l’ambiente. In settanta anni (70 anni, lo ribadiamo) di attività dell’ILVA di Taranto, nessuno è intervenuto quanto loro sia sul fronte normativo, attraverso leggi. Regolamenti, sia sul fronte dei controlli sull’inquinamento prodotto dall’impianto siderurgico, serrati e ripetuti e documentati. Del resto, sono proprio quei controlli ad aver generato la grande mole di dati necessaria a svelare la verità su quanto si consumava (e ancora si consuma) da molti decenni a Taranto. Dati indispensabili persino a imbastire il processo che ha coinvolto Vendola e Assennato, condannati questa mattina, insieme ai gestori  nella sentenza di primo grado. Sta anche in questo paradosso la profonda ingiustizia che si è consumata con l’odierna pronuncia la quale - ne siamo certi -  sarà ribaltata nei prossimi gradi di giudizio. (CS)

Commenti

Polizza RCA auto/moto in scadenza? Scegli il meglio, scegli Magna Grecia Broker!
Lega Pro: Composizione dei gironi 2021/22, ecco il criterio approvato