Ecco i magnifici undici atleti tarantini del "Premio Delphis d'Oro per lo Sport” 2024

Premio Delphis d'Oro per lo Sport
ALTRI SPORT
05.06.2024 09:38

La prima edizione del "Premio Delphis d'Oro per lo Sport" ha avuto luogo presso il parcheggio sopraelevato del Centro commerciale "Porte dello Jonio", gestito da Nhood, attirando l'attenzione di 40 associazioni sportive locali e oltre 1.200 tra atleti, dirigenti, coach e famiglie. L'evento, patrocinato dal CONI e con la presenza del Delegato Provinciale Michelangelo Giusti, ha rappresentato una celebrazione significativa dello sport locale. Durante la cerimonia, diverse aziende e entità, tra cui McDonald's e Decathlon, hanno supportato l'iniziativa con donazioni e premi. I partner mediatici, Radio Cittadella e TST, hanno contribuito alla copertura dell'evento.

L'apertura dell'evento è stata caratterizzata dal defilamento delle 40 società sportive, seguito dalla cerimonia di premiazione condotta dal giornalista Matteo Schinaia. Commenti istituzionali sono stati forniti da figure come Mauro Tatulli, Direttore del Centro Commerciale, e Gianni Azzaro, vicesindaco e assessore allo Sport, che hanno sottolineato l'importanza dell'iniziativa per il tessuto sociale e sportivo della regione.

Fabio Tagarelli, presidente di Taranto 25, ha descritto il premio come un riconoscimento dell'eccellenza sportiva e del contributo degli atleti alla comunità. Durante l'evento, diverse personalità hanno ricevuto riconoscimenti speciali, tra cui Mauro Tatulli, nominato "socio onorario" di Taranto 25.

Vittorio Pollazon, presidente della Jonian Dolphin Conservation, ha spiegato che il premio prende il nome da Delphinus delphis, simbolo di rarità e bellezza. Un momento emozionante è stato la testimonianza di Marco D'Aniello, recordista nella categoria Juniores 50 metri stile libero, che ha condiviso il suo percorso di successo. Marcello De Pace, direttore di Taranto 25, ha illustrato i criteri di selezione per i premiati, enfatizzando valori come la resilienza e l'impegno sociale.

Gli atleti premiati sono stati riconosciuti per il loro spirito sportivo e dedizione, con premi speciali consegnati a figure come Marco Loperfido, vincitore del "Premio Leonida", e Marina Baso, premiata per la sua carriera eccezionale nel nuoto. Altri atleti come William Venza e Claudia Lippo hanno ricevuto riconoscimenti per il loro eccezionale contributo allo sport e alla comunità.

Covid, l’accusa: ‘Pandemia diffusa dal laboratorio di Wuhan‘
‘Vogliamo più aule’: è scontro tra Liceo Ferraris e Provincia di Taranto