Cultura, musica e spettacolo

Musica: Dianne Reeves da standing ovation alla Concattedrale di Taranto

Applausi anche per l’Orchestra Magna Grecia diretta da Roberto Molinelli, il “quartet” dell’artista americana e l’ospite speciale, Fabrizio Bosso

Comunicato stampa
30.10.2019 21:01


E dopo il successo registrato da Dianne Reeves e l’Orchestra della Magna Grecia in Concattedrale, a Taranto, ecco il terzo appuntamento della Stagione orchestrale 2019/2020 dell’ICO Magna Grecia realizzata in collaborazione con Comune di Taranto, Regione Puglia e MiBAC (Ministero dei Beni culturali): Neri Marcoré e Gnu Quartet lunedì 18 novembre saranno ospiti al teatro Orfeo. Anche in questa occasione insieme con il popolare attore-cantante, l’Orchestra della Magna Grecia alla quale l’altra sera il pubblico ha tributato applausi e ovazioni. Dopo i concerti al Palafiom (Dodi Battaglia) e in Concattedrale (Dianne Reeves), la ricca Stagione orchestrale con la direzione del maestro Piero Romano, torna all’Orfeo nel frattempo abbellito dai lavori delle scorse settimane. Tornando per qualche istante al concerto di Dianne Reeves, numerose sono state le emozioni trasferite dalla regina del jazz al numeroso e qualificato pubblico presente in platea. Applausi per l’Orchestra, si diceva, diretta dal maestro Roberto Molinelli, come per il quartetto di musicisti che affiancano la cantante americana vincitrice di ben quattro Grammy awards nel tour europeo, e per Fabrizio Bosso, trombettista fra i più amati della scena jazz internazionale. Urla, applausi e cellulari in funzione durante l’intero concerto. Bis compreso, quando la cantante è tornata sul palco per acclamazione. Standing ovation e applausi, dalla platea al palco e viceversa, a sottolineare la grande empatia che l’evento straordinario aveva stabilito fin dalle prime note. Fra i brani eseguiti da Dianne Reeves, “I want you”, “Feels so good”, “Dreams”, “Waiting in vain”, “Wild rose” e “Tango”. 

E ORA, NERI MARCORÈ Il suo omaggio a Fabrizio De André, con Gnu Quartet e Orchestra della Magna Grecia, sarà un altro dei momenti di punta della Stagione orchestrale. Artista poliedrico, Marcorè, apprezzato attore di cinema, teatro e televisione, insieme con il  suo quartetto (violoncello, violino, flauto, viola) omaggerà uno dei più grandi poeti del cantautorato italiano partendo proprio dal verso di una delle sue canzoni più famose: “Il pescatore”. Il popolare interprete di film e sceneggiati di successo salirà sul palco nella duplice veste di cantante e chitarrista, per portare in scena il De André che tutti amano. Arrangiamenti di Stefano Cabrera (GnuQuartet), per un emozionante viaggio musicale attraverso i versi immortali del grande Faber. Informazioni e biglietti: Orchestra della Magna Grecia, via Giovinazzi 28 (392.9199935), via Tirrenia n.4, tranne il sabato (099.7304422).

Taranto: Paolo VI, spacciatore di 35 anni arrestato dai Carabinieri
Futsal: Azzurri Conversano, Under 15 e 17 bene nella prima di campionato