Il Comune di Taranto contro abbandono e maltrattamenti di animali

Il Comune di Taranto contro abbandono e maltrattamenti di animali
Politica
11.06.2024 14:44

Continua incessantemente la collaborazione tra le Forze dell'Ordine e l'Amministrazione Melucci nell'ambito della campagna di sensibilizzazione e informazione ai cittadini per la tutela degli animali e la lotta ai reati commessi contro di loro.

Nel 2023, dopo aver purtroppo registrato un elevato numero di casi di abbandono, maltrattamento, avvelenamento e addirittura uccisione di animali sia comunali che di proprietà, l'Ente Civico di Taranto e l'Ufficio del Garante degli Animali hanno avviato una stretta collaborazione con le Forze dell'Ordine per garantire il rispetto della normativa nazionale, regionale e locale a tutela dei cani e dei gatti presenti sul nostro territorio. Puntando sull'incentivazione delle adozioni dai canili comunali, sono state avviate attività volte alla sensibilizzazione dei cittadini al rispetto della biodiversità e al contrasto dei fenomeni di aggressività animale (nel maggio 2023 è stato anche organizzato un corso finalizzato al rilascio del patentino per buoni detentori). Inoltre, l'Amministrazione cittadina ha individuato i luoghi simbolo del rispetto della legalità del nostro territorio, supportando la dedizione e la cura che le Forze dell'Ordine dedicano agli animali vaganti, proprio negli uffici in cui si amministra la giustizia.

L'iniziativa, fortemente voluta dal sindaco Rinaldo Melucci, è stata accolta dalla Direzione di Munizionamento M.M. Taranto, con la quale dallo scorso anno si è concordato il censimento della popolazione felina presente in loco, le modalità di gestione della colonia iscritta e la programmazione delle sterilizzazioni degli esemplari effettuate grazie al personale veterinario della ASL di Taranto.

Ad un anno dall'avvio del progetto, nella mattinata di ieri, presso la base militare DIREMMUNI di Taranto, si è tenuto un incontro di aggiornamento sull'andamento del progetto tra l'assessore all'Ambiente del Comune di Taranto, avv. Stefania Fornaro, il Garante degli Animali, avv. Alessandra Tracuzzi, e il Direttore della Direzione di Munizionamento M.M. Taranto, Comandante C.V. Federico Farneti.

"È con orgoglio che registro la sinergia tra le istituzioni che il rispetto per gli animali e per la normativa di settore è riuscita a creare con il progetto proposto - ha commentato l'assessore Fornaro -. È importante il messaggio che noi istituzioni dobbiamo consegnare ai cittadini in materia di rispetto della biodiversità e della normativa vigente in materia di gatti liberi, ancor più laddove provenga dai valorosi uomini della Marina Militare e dal loro lodevole impegno nella cura dei gatti presenti sul loro posto di lavoro. Auspico che quanto realizzato presso il Comando Buffoluto, grazie alla collaborazione di intenti con la Direzione, possa essere il presupposto per la realizzazione del progetto anche presso altri siti istituzionali del nostro territorio".

Nel corso dell'incontro, il Comune di Taranto ha consegnato al Comando tre postazioni cibo ("Cat Bar") destinate alla Colonia felina "Buffoluto". Queste postazioni sono state realizzate con materiali riciclati, rivisitati e decorati a mano da un'associazione animalista della provincia tarantina, la "Randagi Monterocca Odv Ets", che le ha donate al Comune di Taranto in occasione di una precedente riunione.

L'Amministrazione Melucci, già lo scorso maggio 2023, sempre nell'ambito del medesimo progetto, aveva organizzato una simile iniziativa donando una postazione cibo decorata a mano e una cuccia a "Mimina", la gatta nera randagia accudita dal personale della locale Polizia di Stato.

Appalti Comune Taranto: le proposte di Rizzo e Marchese (USB) per evitare povertà
Taranto e i suoi volti per andare ‘Oltre la mappa’