TARANTO

Taranto: Giove-cordata romana, le prove della trattativa

11.03.2020 14:36


La trattativa tra Massimo Giove, presidente del Taranto, e la cordata romana disposta a rilevare il club c'è stata. Quella che vi mostriamo nella foto in basso è la pec inviata al Taranto FC dall'avvocato Filippo Mevi per conto del gruppo capitolino disposto a offrire, come si legge, 1 milione e 400 mila euro. Non è dato sapere, però, nel dettaglio come sarebbe stata ripartita questa cifra. La pec sarebbe stata inviata dopo un incontro avvenuto a Taranto il 3 marzo scorso nella sede di lavoro dello stesso Giove. Quest'ultimo, interpellato, ha confermato la veridicità della pec, ma ha anche specificato di non averla mai presa seriamente in considerazione perché non si conoscono i nomi degli imprenditori interessati all'acquisizione del club rossoblu. "Quando si cede una società – ha sottolineato Giove – è necessario comprendere chi sono gli acquirenti, in quanto si è responsabili della cessione”. Questo conferma che la trattativa con il gruppo della Capitale c’è stata realmente nonostante le ripetute smentite. L’offerta era da considerarsi valida fino allo scorso 7 marzo, mentre il patto di segretezza terminava il 10 marzo.

Manduria (TA): Catturati due degli evasi dal carcere di Foggia
Taranto: Melucci, ‘Sul Mar Piccolo si continua a sbagliare, Pisicchio fermi tutto’