Basket B/M: CJ Taranto, coach Olive furioso ‘Calo mentale inaccettabile’

L’allenatore analizza ko di Sant’Antimo: ‘Ci siamo disuniti troppo. Klanskis? Ha personalità, sarà d’aiuto’

BASKET
12.10.2021 23:33

“Partita dai due volti, ma il calo mentale del secondo tempo è qualcosa che mi ha rammaricato”. Così coach Davide Olive tornando sul black out di Sant’Antimo costato la seconda sconfitta di fila del CJ Basket Taranto nell’inizio del campionato di serie B. I rossoblu andati avanti di 12 all’intervallo con buone giocate in attacco ma soprattutto grande difesa, si sono smarriti incredibilmente dopo i primi possessi del secondo tempo subendo i tiratori della Geko PSA. “Primi due quarti quasi perfetti – analizza coach Olive - abbiamo mantenuto il piano partita che ci eravamo preposti, costringendoli a fare una cosa sola, cambiavamo sui loro blocchi, li abbiamo rallentati nelle loro dinamiche offensive evitando i loro tiri da tre punti e, dall’altra parte, con dei buoni attacchi, abbiamo costruito un buon margine all’intervallo. Nel secondo tempo è successo quello che temevo, quando in questi campi non impatti alla stessa maniera la partita, come avevamo fatto nei primi due quarti, dopo l’intervallo, permetti agli avversari che hanno tanto talento in attacco di fare gioco e cambiare la partita. Infatti loro hanno trovato un paio di canestri nei primi possessi del terzo quarto e si sono gasati, il pubblico con loro”. Coach Olive trova la vera nota dolente della seconda sconfitta stagionale: “In quel momento, ancor peggio ci siamo fatti travolgere dagli eventi, ci siamo smarriti, non mantenendo il nostro piano gara, concedendo tanti tiri da tre ad una squadra che ha tanti tiratori. È la cosa che più mi ha fatto male: il calo mentale. Perché un calo fisico me lo potevo aspettare, solo da una settimana ci allenavamo a pieno organico dopo qualche problemino fisico di alcuni, mentre il calo mentale me lo spiego meno ed è su questo piano che dobbiamo lavorare in vista del match interno con Salerno”. In Campania si è visto un buon Ricards Klanskis, ultimo arrivato dal mercato, che già dopo un paio di allenamenti con i compagni, è stato gettato nella mischia ripagando la fiducia in lui con 10 punti e giocate di pregevole fattura: “Ci ha dato un buon contributo – sottolinea Olive - è un 18enne con buona personalità e ottime capacità di stare nel campo, da lui ci aspettiamo tanto in energia e anche in qualità, un giocatore di ottime prospettive”. Intanto la squadra ha ripreso gli allenamenti in vista della terza partita di campionato. Domenica si torna al Palafiom. Ed è già partita la prevendita per il match contro la Virtus Arechi Salerno, palla a due alle ore 18. Biglietti disponibili sulla piattaforma LiveTicket al costo di 7 euro più 50 centesimi diritti di prevendita (gli under 12 non pagano se accompagnati da un adulto pagante). (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Brindisi: Anticipata la gara con il Molfetta