FUTSAL

Futsal B/M: Orsa Viggiano sprecona cade sul campo della Futura Matera

Il tecnico Rispoli: 'Ci manca la cattiveria per far male all'avversario'

Alessio Petralla
02.11.2019 17:45

Tanto entusiasmo ed un bel pubblico presente per il derby lucano, valevole per la quinta giornata del campionato di serie B di futsal maschile, tra Futura Matera e Orsa Viggiano. Una prima frazione in cui i ragazzi di Cesare Rispoli si sono dimostrati molto spreconi prendendo ben tre gol in ripartenza, sciupando tante marcature ma riaprendola grazie ad un gol di Miri. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 3-1 per i biancoazzurri locali. Nel secondo tempo la compagine del Presidente Domenico Siviglia gioca meglio ma continua a commettere errori da pochi metri. Sul 5-2 veemente è la reazione che riporta, a circa tre minuti dal termine, i viggianesi sul 5-4. Nel finale succede di tutto con la Futura Matera (sul 5-4) che resta in quattro per l'espulsione subita da uno dei suoi uomini più in forma, Di Pietro, autore di una tripletta, e con il cinque contro tre a favore dei neroverdi, visto il portiere in movimento. Tutto ciò non sortirà, però, i risultati sperati vedendo, addirittura, realizzare un gol beffardo, a porta vuota, dai padroni di casa che nell'ultimo minuto e mezzo gestiranno l'incontro portandoselo a casa con il finale di 6-4. Adesso, l'Orsa Viggian dovrà ricaricare le pile e allenarsi al massimo per tornare a muovere la classifica, in casa, al cospetto dell'Alma Salerno.

Rammaricato nel post gara il tecnico dei neroverdi Cesare Rispoli che commenta così questa sconfitta: "Alla mia squadra manca, ancora, la cattiveria negli ultimi 10 metri, quella che serve a far male all'avversario: è una cosa grave. Avevo detto più volte ai ragazzi che la Futura Matera era brava nel ripartire e loro spesso sono saliti subendo, appunto, le sfuriate offensive dei locali. Eravamo riusciti a riaprire la partita dal 5-2 al 5-4 e con due uomini in più (uno tra questi il portiere in movimento) ci siamo fatti segnare il beffardo sesto gol che ha chiuso i conti. Siamo troppo molli".

LA FUTURA MATERA: "Sapevo perfettamente che si trattava di un avversario temibile che, di fatto, in ripartenza ci ha fatto più volte male. Nel complesso sono deluso. Con la superiorità numerica e un gol da recuperare non siamo riusciti a prenderli a "pallonate"".

LA SETTIMANA: "Sarò furioso: posso insegnare la tattica o a stare in campo ma non ad avere personalità: quella un uomo deve averla dentro. Sono stupito perchè in rosa ho calciatori che hanno giocato ad alti livelli ma che non dimostrano di avere quest'ultima. Comunque ripartiremo per preparare al meglio la sfida interna con l'Alma Salerno".

TABELLINO

FUTURA MATERA-ORSA VIGGIANO: 6-4 Reti: Di Pietro (3), Sandoval Ferreira (2) e Ramos Rita per i padroni di casa; Miri (3) e Davì per gli ospiti

FUTURA MATERA: Capozzi, Maciel, Contini (K), Manicone, Ferruzzi, Perrucci, Sandoval, Di Pietro, Fabiano, Ramos Rita, Ladisi, Da Costa. All. Mascolo

ORSA VIGGIANO: De Brasi, Siviglia G. (K), Jimenez, Scardua, Mastrogiulio, Giordano, Bellanger, Di Pinto, Brancale, Siviglia F., Miri, De Pizzo. All. Rispoli

Ammoniti: Dedè, Di Pinto, Davì per i neroverdi e Ramos Rita e Di Pietro per i padroni di casa  Espulsi: Di Pietro per somma di cartellini gialli (F.M.)

Spettatori: Circa 200

UFFICIO STAMPA ORSA VIGGIANO - ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

[Video] Mostrano il seno durante la partita, scatta il daspo a vita
Taranto: Probabile formazione, dubbi in mezzo al campo per Panarelli