Taranto: Chiorra croce e delizia, Labriola ingenuo

Giovinco fuori dai radar dopo la traversa, buon ingresso di Pacilli

TARANTO
06.02.2022 19:49

(Di Lorenzo Ruggieri) 

TARANTO

Chiorra-6 Partita dai due volti: meriterebbe un 5 per l'errore sul gol di Ekuban e un 7 per i riflessi prodigiosi su Artistico, Mbende e Parlati con cui tiene a galla i suoi. Scegliamo una via di mezzo: 6.

Versienti-6 Spinge come un treno per più di un'ora, creando diverse occasioni pericolose. Cala nella ripresa e commette il fallo che vale il rigore (generoso?) trasformato da Costantino.

Riccardi-6.5 Sceglie l'esperienza per fronteggiare un forsennato Ekuban. Impeccabile anche con l'ingresso di Costantino, costringendo l'avversario all'ammonizione.

Benassai-6.5 Ottimo primo tempo per il centrale livornese, il quale viene superato da Ekuban in una sola circostanza ma rimedia subito. Buona intesa con Riccardi.

De Maria-5.5 Il Monterosi decide di attaccare sulla sua fascia e l'ex Giana Erminio fatica a contrastare Rocchi e Franchini. Impreciso in fase offensiva.

(Dal 76' Ferrara-6.5 In poco più di un quarto d'ora è più pericoloso rispetto a De Maria in 75 minuti. Con un ottimo cross propizia la rete di Saraniti.)

Marsili-5 Tanti errori tecnici per il capitano, il quale fatica a tenere i ritmi degli avversari. Nervoso, commette diversi falli evitabili, come quello da cui nasce la rete di Ekuban.

Cannavaro-5 Esordio da titolare tutt'altro che positivo per l'ex Sassuolo: perde diversi contrasti e non riesce ad imporsi in mezzo al campo.

(Dal 61' Labriola-4.5 20 minuti da incubo per il centrocampista partenopeo. Tanti appoggi sbagliati e due ammonizioni che condannano la sua squadra all'inferiorità numerica proprio nel momento del forcing finale. Ingenuo.)

Manneh-5.5 Il neo-acquisto non riesce ad emulare la buona prestazione con il Campobasso. Non entra mai nel vivo del match nonostante dimostri qualità invidiabili.

(Dal 61' Pacilli-6 Buon ingresso per l'uomo più discusso del momento. Svaria su tutto il fronte offensivo e fornisce vari spunti interessanti ai compagni.)

Giovinco-5 Sembra ormai un lontano parente del fantasista ammirato nel girone d'andata. Spesso accerchiato da due/tre avversari, non esprime appieno la sua tecnica. Un solo guizzo, con cui colpisce una traversa: troppo poco per le sue qualità.

(Dal 76' Barone-6 Pochi minuti per incidere per il trequartista, il quale però dialoga bene con Saraniti.)

Falcone-6 Il più propositivo della trequarti rossoblù: con la sua tecnica mette in apprensione la retroguardia laziale ma non riesce a trovare il guizzo decisivo.

(Dal 61' Santarpia-5.5 Dimostra più sintonia con Ferrara, fornendo al terzino una palla invitante per l'assit che vale il 2-1.)

Saraniti-6 Primo tempo difficile per l'attaccante. Nella ripresa spreca una ghiotta occasione davanti ad Alia ma accorcia le distanze con un imperioso stacco di testa.

All. Laterza-5.5 Dimostra una buona preparazione settimanale della gara, ma in campo scendono gli interpreti. Gli errori dei singoli lo condannano e la sterilità offensiva comincia a essere un problema.

MONTEROSI

Alia-6.5

Rocchi-6

Borri-6

Mbende-6.5

Verde-6

(Dal 93' Piroli-s.v.)

Franchini-7

Parlati-6.5

Cancellieri-6

Adamo-5.5

Ekuban-7

(Dal 78' Errico-6)

Artistico-6

(Dal 70' Costantino-6)

All. Menichini-6.5

C/C: 25a Giornata, tonfo Bari. Virtus Francavilla seconda
Taranto: Laterza, ‘Sconfitta che fa male, dobbiamo reagire’