TARANTO

3 giugno 1984: Il Taranto del Cavaliere conquista la Serie B

Mimmo Galeone
03.06.2020 12:14


La decisiva parata di Abate su conclusione di Vito Chimenti
Esattamente 36 anni fa, 3 Giugno 1984, il Taranto del compianto presidente Pignatelli conquistava una sofferta promozione in serie B. La compagine jonica, infatti, guidata da mister Giammarinaro, pur perdendo a Benevento, otteneva matematicamente il pass per la cadetteria. In questa circostanza le dirette inseguitrici Francavilla e Casarano, distanziate di due punti a 90° minuti dalla fine del torneo, non approfittarono del ko dei rossoblu, pareggiando le loro rispettive partite. Drammatico, in particolare, il match tra Casarano e Civitanovese, iniziato in forte ritardo. Tra l' altro risultarano praticamente impossibili i collegamenti dallo stadio "Capozza". E solamente dopo quasi un' ora dalla fine dell' incontro di Benevento, la locale stazione dei Carabinieri di Casarano comunicò il 2 a 2 finale. Ed in riva allo Jonio esplose incontenibile la gioia. 

3 Giugno 1984, Stadio “ Santa Colomba ” 34^ giornata, campionato di serie C/1

BENEVENTO-TARANTO 1-0

RETI: 13' Lunerti

BENEVENTO: Abate, Serena, Borriello, Rocca (81' Borriello), Schio, De Biase (70' Ventura), Lunerti, Orati, Donetti, Zitta, Pecchi. Panchina: Castignani, Torano, Falco. All. Liguori.

TARANTO: Paese, Caricola (16' Tortorici), Frigerio, Sgarbossa, Scoppa, Tanzi, Bertazzon (69' Boccafresca), Di Giaimo, Chimenti, Bizzotto, Formoso. Panchina: Cimino, Vio, Fracas. All. Giammarinaro.

Arbitro: D'Innocenzo di Ciampino.

Spettatori: 8.000 circa, quasi tutti proveniente da Taranto, per un incasso di 47 milioni di lire. Angoli: 6 a 1 per il Taranto.

Ammoniti: Schio (B), Lunerti (B), Bertazzon (T).

LA CLASSIFICA FINALE

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Serie D: Ecco da dove potrebbe ripartire Francesco Montervino