Operazione Venere: Per ex medico Taranto finisce incubo

Tribunale annulla provvedimento nei confronti di Antonio Valentini, che può tornare a lavorare

Antonio Valentini nella foto Piero Bello
TARANTO
13.05.2022 20:32

Per Antonio Valentini finisce un incubo. L’ex medico sociale del Taranto era finito nel registro degli indagati nell’operazione “Venere” condotta dalla Polizia di Stato e che ha portato a sgominare un‘associazione a delinquere dedita alle truffe alle assicurazioni, Nella mattinata di venerdì 13 maggio, il Tribunale ha annullato l’ordinanza applicativa della misura cautelare nei confronti dello stesso Valenrini, che era stato sospeso dall’attività professionale per dodici mesi in attesa dell’esito delle indagini. “È stato come vivere in una bolla di aria inquinata per un mese!!!! - ha scritto sul suo profilo Facebook lo stesso Antonio Valentini -. Provvedimento annullato e si ritorna a lavorare!!!  Grazie a tutti ma soprattutto a MIA MOGLIE che non mi ha lasciato solo un secondo … e mi ha supportato in questo lungo periodo…”.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie C: AZ Picerno, fine del rapporto con Leonardo Colucci