Domenico Santoro Sindaco incontra i massafresi in vista del ballottaggio

Politica
14.10.2021 19:43

Venerdì 15 ottobre in piazza Garibaldi si terrà il comizio finale di Domenico Santoro, candidato sindaco al Comune di Massafra, supportato dalla coalizione di centro destra, in vista del ballottaggio di domenica e lunedì prossimi. “Quest’ultimo appuntamento elettorale – spiega lo stesso Santoro – si terrà nel cuore di Massafra, un luogo che ha affascinato il grande Pierpaolo Pasolini. Proprio con il cuore abbiamo portato avanti il nostro percorso in vista delle elezioni. Abbiamo scelto un simbolo che stilisticamente lo richiama, abbiamo parlato con la gente mostrando tutto il nostro sentimento e abbiamo creato attività pensando all’amore che abbiamo per Massafra”. Durante questo appuntamento, che avrà inizio alle 19.30, interverranno sul palco anche altri esponenti della coalizione composta da Forza Italia, Lega, Domenico Santoro Sindaco e da Fratelli d’Italia, che sebbene nella prima tornata elettorale, nella quale Santoro ha registrato il 25,2%, hanno appoggiato un altro candidato sindaco (che ha ottenuto il 15,4%), a seguito di confronti e analisi del programma elettorale hanno scelto di supportarlo. “Dialogare con i massafresi è stata una costante della nostra campagna elettorale. A differenza del sindaco uscente, che per cinque anni è stato chiuso negli uffici, ho voluto girare tutti i quartieri di Massafra in modo da incontrare i miei concittadini e capire i loro bisogni e le necessità della città. Ho generando uno spirito di cittadinanza attiva, divenuto collettivo, che personalmente non limiterò a questo periodo”. Dottore commercialista e professore, Domenico Santoro già impegnato politicamente in passato nell’opposizione durante varie legislature, da circa un anno ha operato a favore di Massafra con iniziative online e offline. Nel primo ambito durante il lockdown ha realizzato delle interviste con cittadini di Massafra che si sono distinti in vari ambiti, dallo sport allo spettacolo per poi passare a girare la città mettendo in mostra problemi e dando una sua efficace idea di soluzione, evidenziando competenza e volontà di migliorare Massafra sotto l’ottica del cambiamento imposto dall’Unione Europea con “Agenda 2030”, obiettivi di sviluppo sostenibile.“Quello di piazza Garibaldi sarà l’evento più emozionante tra quelli proposti da me in questa campagna elettorale. Questo sia perché saremo uniti, avendo ricompattato la corrente di centro-destra, sia perché, oramai stanchi di un malgoverno di 5 anni, parleremo con il cuore in mano ai presenti cercando di smuovere gli animi dei disillusi dalla politica, facendoli entusiasmare per le nostre idee e per il nostro programma con l’obiettivo di rialzare Massafra e renderla nuovamente una città protagonista, nella quale si abbia il piacere di vivere”. (CS)

Assicurazione auto/moto? Risparmia con Lilla Assicurazioni
Volley C/M: Vibrotek, Caiaffa ‘Possiamo andare lontano’