Serie D

Serie D: Stipendi allenatori, club dovranno pagare anche mese marzo

Comunicato stampa
23.06.2020 19:52


La Lega Nazionale Dilettanti e l’Associazione Italiana Allenatori Calcio hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa nella comune e condivisa consapevolezza della delicata fase, allo stato ancora in divenire, che si sta attraversando in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. In particolare, il Protocollo d’Intesa individua le linee guida per la ripartizione e la liquidazione dei corrispettivi maturati nel periodo compreso tra il 1° Marzo ed il 30 Giugno 2020 così disponendo:
a) la Società provvederà al pagamento del premio di tesseramento maturato fino al 29 Febbraio 2020;
b) nel caso in cui l’accordo economico preveda, nel periodo tra il 1° Marzo ed il 30 Giugno 2020, ratei scadenti nel mese di Marzo, Aprile e Maggio 2020, la Società provvederà altresì al pagamento della mensilità di Marzo 2020;
nel caso siano previste forme di rateazione differenti da quella sopra indicata, la Società provvederà al pagamento della quota pari ad 1/3 di quanto maturato nel periodo 1° Marzo / 30 Giugno 2020;
in ogni caso, da tali importi, dovrà detrarsi quanto eventualmente già percepito dall’allenatore a titolo di indennità ex art. 96 del Decreto Legge 18 Marzo 2020 n. 18, convertito con modificazioni dalla Legge 24 Aprile 2020, n. 27;
c) il Tecnico tesserato rinuncerà alla mensilità di Aprile 2020 ovvero, nella seconda delle ipotesi sopra contemplate, ad 1/3 del corrispettivo maturato dal 1° Marzo al 30 Giugno 2020;
d) l’importo corrispondente alla mensilità di Maggio 2020 ovvero la restante quota di 1/3 del corrispettivo maturato dal 1° Marzo al 30 Giugno 2020 – detratto quanto eventualmente percepito dal tesserato in forza del Decreto Legge 19 Maggio 2020, n. 34, meglio noto come “Decreto Rilancio” – sarà coperto, sino ad esaurimento delle risorse, da un Fondo di Solidarietà Emergenziale.
Giova ricordare che ai soli fini delle iscrizioni ai Campionati della stagione sportiva 2020/2021, le disposizioni di cui all’articolo 94 ter, comma 13, delle N.O.I.F. sono state sostituite da quelle stabilite dal Consiglio Federale e riportate dalla F.I.G.C. su proprio Comunicato Ufficiale n. 217/A del 10 Giugno 2020, integralmente recepito dalla L.N.D. con proprio Comunicato Ufficiale n. 315 dell’11 Giugno 2020.
In ragione dell’entrata in vigore, in data 1° Luglio 2020, dell’obbligatorietà dell’Allenatore abilitato in alcune categorie dell’attività di base, L.N.D. e A.I.A.C., di comune intesa, hanno richiesto congiuntamente alla F.I.G.C. e al Settore Tecnico l’inserimento di una norma transitoria volta a consentire l’esercizio dell’attività di Tecnico nella stagione sportiva 2020/2021 a coloro che avendo svolto nella stagione sportiva 2019/2020 attività in categorie ove non vi è obbligo di abilitazione, si iscriveranno prima del 30 Giugno 2020 a Corsi ad invito per l’abilitazione all’attività di Tecnico rivolti alle Società e/o Associazioni associate alla L.N.D. da effettuarsi nel periodo compreso tra il 1° Giugno 2020 ed il 30 Giugno 2021.
Si invitano i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque, il Dipartimento Interregionale e il Dipartimento Calcio Femminile a voler dare puntuale e sollecita informativa alle proprie Società, mediante pubblicazione sui rispettivi Comunicati Ufficiali.

 

Musica: Magna Grecia Festival incontra natura e fascino di Taranto
[Video] Nardò: Presidente Donadei sicuro, ‘Giocheremo ancora in Serie D’