Calcio Varie

2a Categoria: Due nuovi centrocampisti in casa Atletico Martina

16.12.2017 16:31

Con la consueta caparbietà che ha dimostrato nel suo ruolo dirigenziale, il ds dell'Atletico Martina, Sebastiano Gentile, ha messo a segno i due ultimi colpi del mercato, per alzare notevolmente il tasso tecnico della squadra, per permettere ai gialloblu di continuare a lottare per i primissimi posti della classifica del Girone B di Seconda Divisione Pugliese, assieme alle corazzate baresi United Sly ed Ideale Bari ed alle ostiche Football Acquaviva ed Atletico Pezze.

Il primo acquisto, giovedì sera, è stato quello del centrocampista Marino Masi, svincolato dal Locorotondo, mentre il giorno successivo, in extremis, c'è stato il trasferimento, sempre dal Locorotondo, del centrocampista offensivo ed esterno Pietro Calabretto.

“Due ottimi acquisti – il commento di mister Ambrogio Lella – che ci daranno sicuramente una mano nella seconda parte del campionato. Abbiamo aggiunto qualità in mezzo al campo grazie a due nuovi elementi, che saranno utili anche per incrementare quantitativamente la rosa a disposizione, in un periodo in cui siamo un po' a corto di uomini a causa di qualche infortunio”.

Masi e Calabretto si aggiungono agli altri due innesti che nelle scorse settimane si sono aggregati alla compagine del presidente Gianni Marangi, ovvero Mirko Mappa ed Alessandro Marangi, che hanno già esordito con la maglia dell'Atletico nella trasferta barese contro lo United Sly lo scorso 3 dicembre e si sono ripetuti domenica scorsa, nel match casalingo pareggiato negli ultimi secondi contro l'Ideale Bari, proprio grazie ad un'invenzione di Mappa, che ha servito al bomber Giuseppe Palmisano l'assist che ha permesso ai gialloblu di siglare il 2-2, al 95'.

Masi e Calabretto sono già a disposizione dell'allenatore martinese e fanno parte della rosa dei convocati che domani si recherà a Pezze per l'11^ giornata del campionato.

Commenti

Basket C1/M: Castellaneta-Cus Jonico, il derby degli ex
2a Categoria: Atl. Martina, Lella ‘Voglio una squadra aggressiva’