Eccellenza

Brindisi: Il ds Dionisio, 'Proviamo a chiuderla già domenica'

Il dirigente adriatico a Blunote: 'L'Agropoli ha gente di spessore ma abbiamo le carte in regola per farcela'

Alessio Petralla
30.05.2019 15:41

C’è voglia di riportare una città in un calcio che inizia a contare: per farlo il Brindisi dovrà battere, nel doppio confronto, l’Agropoli. Una sfida insidiosa, da non sottovalutare, che il ds Nicola Dionisio, a Blunote, presenta così: “La squadra sta bene. Ero preoccupato per il fatto che i ragazzi non avevano giocato per tanto tempo: hanno risposto bene mettendo in evidenza solo qualche piccolo calo. Sono brillanti e pronti al prossimo doppio confronto: c’è contentezza da parte dello staff e del tecnico. Tutti sanno l’importanza dell’obiettivo che si chiama serie D. Lo meritiamo per quello che abbiamo fatto e al di la dell’avversario, che è una compagine da non sottovalutare, siamo fiduciosi. Vogliamo provare a chiudere già domenica il discorso qualificazione”.

FORMAZIONE: “Merito non è ancora al top mentre Girardi è squalificato. Il resto della truppa è disponibile”.

L’AGROPOLI: “Ha elementi validi e come tutte le campane è una squadra ben assortita e competitiva. Formazione quadrata che in rosa annovera gente di spessore come Tandara, Capozzati e alcuni difensori di serie C. Insomma, è un avversario difficile ma siamo chiamati a pensare a noi. Abbiamo le carte in regola per farcela”.

LA GARA: “Dobbiamo giocare come siamo abituati a fare cercando di comandare il gioco soprattutto in casa. E’ importante vincere e non subire gol. Servirà cinismo nel momento giusto e attenzione in difesa visto che i campani, in attacco, sono forti”.

Si ringraziano:

Virtus Francavilla: Nuova figura professionale per il club di Magrì
Eventi: Colloqui di Martina Franca, al via la sesta edizione