Calcio Varie

Gravina: ‘Club che non pagano gli stipendi verranno esclusi’

27.11.2018 00:23

“Le societa' che non pagano gli emolumenti per due scadenze consecutive saranno escluse dai campionati". Lo ha annunciato il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina al termine del Consiglio federale di lunedì 26, durante il quale ha presentato le linee guida per il sistema delle licenze nazionali per la stagione 2019/2020 al fine di sottoporne il testo definitivo alla prossima riunione fissata per il 18 dicembre. L'obiettivo e' garantire il tempestivo avvio dei campionati professionistici anticipando i termini perentori di presentazione e valutazione degli adempimenti previsti: la presentazione delle domande di iscrizione e della documentazione necessaria dovra' essere inviata entro il 24 giugno e non entro il 30; la comunicazione dell'esito dell'istruttoria da parte delle commissioni arrivera' il 4 luglio; i possibili ricorsi potranno essere presentati entro l'8 luglio (la documentazione non potra' essere integrata); infine la decisione finale del Consiglio federale sulle ammissioni sara' comunicata il 12 luglio. "L'idea e' che non ci sia piu' un'estate come quella appena trascorsa", ha dichiarato Gravina annunciando inoltre la creazione, a partire dal 18 dicembre, di una task force di professionisti: la federazione garantira' alle societa' un processo di formazione e adeguamento. Non voglio insegnare niente al Milan o alla Juventus, ma ci sono tante societa' che possono averne bisogno".

Serie D/I: Stadio vietato, l’intera dirigenza del Gela si dimette
Eccellenza: Mesagne, si dimette il tecnico Ribezzi