Calcio Varie

Foggia: Nember promette, ‘Costruiremo squadra solida’

Il direttore spiega la scelta di Grassadonia e parla del mercato per la stagione 2018/19

06.07.2018 10:28

DI ARMANDO BORRELLI La programmazione del Foggia per la stagione agonistica 2018/19 è iniziata. Dopo la presentazione degli abbonamenti, anche nel corso della conferenza stampa di presentazione di Gianluca Grassadonia è intervenuto Luca Nember, Direttore Sportivo dei rossoneri, che ha anche avuto modo di spiegare la sua scelta: "Si tratta di una scelta forte ed il fatto che abbia giocato a Foggia da calciatore per noi è stata una caratteristica da tenere in considerazione, anche perché l'impatto con la piazza e l'ambiente è fondamentale, in quanto credo che Foggia rappresenti un palcoscenico diverso rispetto a tante altre realtà. L'ho seguito personalmente già in passato e lo ringrazio per aver accettato il programma biennale che gli ho proposto assieme alla società, nel corso del quale è stato richiesto di fare il salto di qualità e di categoria".

La costruzione della squadra - Il calciomercato ha avuto inizio con il mese di luglio e terminerà alle ore 20:00 del 18 agosto. In questo periodo di quarantatré giorni Nember dovrà quindi costruire il Foggia Calcio da consegnare al lavoro di Grassadonia: "Cercherò di dare tutto il supporto possibile per migliorare una squadra che ha già fatto un girone di ritorno importante, cercando di dare una solidità ed un consolidamento che ci possa dare delle soddisfazioni. Le operazioni saranno fatte in base ai concetti che il mister vorrà esprimere e dopo un confronto con lui. Abbiamo già fatto qualcosina e ci manca qualche chiacchiera e tra poco potremmo iniziare a dare certezze e conferme".

Le conseguenze della sentenza del TFN - Nember è inizialmente restio a riguardo dell'argomento della sentenza del Tribunale Federale Nazionale - che ha inflitto, in primo grado, al Foggia una penalizzazione di 15 punti da scontare nella stagione agonistica 2018/19 - affermando di "confidare che la giustizia sportiva faccia il suo corso", ma poi, aggiunge: "Magari il presidente dell’Entella (Antonio Gozzi, ndr) è rimasto ancora al 24 gennaio. Ognuno può dire quello che vuole ma poi presumo che potrebbe pagarne le conseguenze".
Impossibile non chiedere al Direttore se la penalizzazione possa incidere sul calciomercato in entrata del Foggia: "Non posso negare che questa cosa ci dia fastidio e non è simpatico guardare la classifica in questo momento. Io vivo a 800 chilometri da qua ed ho conosciuto la famiglia Sannella da poco, ma confido in quello che vedo: frequento la proprietà tutti i giorni ed ho la mia visione di quello che succederà. Chiaro è però che andarlo a spiegare a qualcuno che magari arriva da fuori potrebbe diventare difficile e creare qualche problemino in più, ma penso che alla fine si fideranno di quello che racconterò".

Commenti

Serie D: Mercato, colpo a centrocampo del Team Altamura
Serie B: Stagione 2018/19, calendario presentato a Cosenza