TARANTO

Legrottaglie: 'A Taranto non si deve sopravvivere ma programmare'

L'ex Juventus a Blunote: 'A Taranto servono obiettivi precisi'

Alessio Petralla
12.02.2018 20:02

La sua carriera parla da sola: Juventus, Milan e nazionale tra le squadre più gettonate... Stiamo parlando dell'ex difensore Nicola Legrottaglie che, a Blunote, parla del Taranto e del suo buon momento: "Beh, il Taranto sta dimostrando di poter occupare posizioni come il secondo, terzo o quarto posto. Il Potenza ha un potenziale superiore a tutte. Vinceranno i lucani mentre le altre giocheranno per il secondo posto".

LA CLASSIFICA: "Anzichè parlare di secondo posto farei un altro tipo di discorso: bisognerebbe programmare il futuro al meglio altrimenti si finisce come la passata stagione in Lega Pro che si sale senza obiettivi precisi. A Taranto non si deve sopravvivere ma programmare. Se l'ambiente si unisce i risultati arriveranno anche dopo un po' di tempo. Chi investe nella città dei Due Mari deve darsi un obiettivo ben preciso".

IL TARANTO: "Onestamente conoscevo di più la squadra della passata stagione. Posso dire che ognuno è responsabile delle proprie scelte e quelle fatte a dicembre sono state indovinate. A Taranto ci sono persone adatte a fare mercato che sanno cosa serve per migliorare".

Si ringraziano:

 

Martina: Finisce l’avventura di Vito Sgobba in panchina
Atletica: Rosalba Console correrà la Roma-Ostia dopo 5 anni